19 aprile 2018

Parigi è sempre una buona idea. French Toast con Marmellata di Ciliegie.


Inizio oggi un nuovo libro PARIGI E' SEMPRE UNA BUONA IDEA in Rue Dragon, nel cuore di Saint-Germain-des-Prés, all'interno di un piccolo negozio con una vecchia insegna di legno, mensole straripanti di carta da lettere e bellissime cartoline illustrate: la papeterie di Rosalie Laurent. Lei è una talentuosa illustratrice, famosa per i biglietti d'auguri realizzati a mano. Accanita sostenitrice dei rituali "quelli romantici in stile parigino": il café créme la mattina e un bicchiere di vino rosso dopo la chiusura. I rituali aiutano a fare ordine nel caos della vita, ed è per questo che Rosalie per il suo compleanno fa sempre la stessa cosa: salire i 704 gradini della Tour Eiffel fino al secondo piano e, con il cuore in gola, lancia un biglietto sul quale ha scritto un desiderio...

#MEMORIES
Dal mio viaggio nella Villè  Lumiere sono trascorsi già 6 anni - UNA VITA FA. Ricordo Parigi come la città romantica nei sue gesti di vita quotidiana. Il suo stile retrò. Il profumo inconfondibile delle Boulangeriè, le vetrine incantevoli delle Patisseriè. La favola di Montmartre e l'immensità delle Place.  Quel tempo seduti in un Bar au Vin  a guardare i francesi tornare a casa con sotto braccio le baguette ancora calde. Tanti i ricordi di quel viaggio. L'ultimo in cui eravamo ancora coppia :)

#RECIPE
Dall'archivio del blog, ri-propongo oggi una tipica ricetta della cucina parigina per colazioni buone e profumate...sognando Parigi.

FRENCH TOAST CON MARMELLATA DI CILIEGE
ingredienti

1 uovo
250 ml di latte
1 cucchiaio di zucchero
4 fette di pane in cassetta di kamut
1 cucchiaio di burro
marmellata di ciliegie

In una ciotola mescolare insieme l'uovo, il latte e lo zucchero. Immergere le fette di pane nel composto ottenuto e lasciarle in ammollo per 1 minuto per ogni lato. Sciogliere il burro su fiamma media, in una padella larga. Mettere le fette di pane in padella e lasciarle cuocere per 2-3 minuti fino a che non diventano dorate, rigirarle per abbrustolire anche l'altro lato. Togliere il pane e versare un cucchiaio di marmellata per fetta. Mangiare caldo.


ON AIR
Le Canzoni - Jovanotti 
Share:

16 aprile 2018

Crostata Multistrato. La ricetta della Pasta Frolla.


Inizio la settimana così. La ricetta della frolla è sempre la stessa. Per la cottura sicuramente è meglio aumentare un po' i tempi rispetto alla crostata tradizionale così da evitare che il centro rimanga un po' crudo. Pensavo fosse più facile da fare. Primo esperimento: così, così!!!

Buon Lunedì.

CROSTATA MULTISTRATO CON MARMELLATA DI CILIEGE
ingredienti
per la frolla
400 gr di farina
130 gr di burro a temperatura ambiente
130 gr di zucchero
3 tuorli - GLI ALBUMI TENERLI DA PARTE PER LA PROSSIMA RICETTA ;)
1/2 bicchiere di latte a temperatura ambiente
scorza grattugiata di 1 limone
1/2 bustina di lievito
1 pizzico di sale

Con l'ausilio di un mixer elettrico mescolare insieme gli ingredienti. Inizialmente l'impasto sarà un po' sabbioso, aggiungere altro latte se necessario. Impastare la frolla ottenuta con le mani fino ad ottenere un panetto liscio e compatto. Stendere un primo strato e farcire di marmellata. Ricoprire con un secondo strato avendo cura di non farlo troppo spesso. Farcire con altra marmellata. Preparare le strisce con la frolla rimasta e stendere sopra la marmellata. Infornare al 180° per 40/50 minuti.

ON AIR
Dangerous Night - Thirty Seconds To Mars
Share:

14 aprile 2018

Torta di Mascarpone e Cacao - Senza Uova.



Finalmente Sabato. Oggi per colazione la ricetta più cliccata della settimana: la Torta di Mascarpone e Cacao - SENZA UOVA. Primo esperimento nel lontano 2013. Solo a rileggere le parole del post....mammamia quanta vita è passata, quante emozioni, quanta stanchezza. Era il primo anno di vita di Lorenzo e avere mezz'ora di tempo, per preparare un dolce, era una conquista!!!

Share:

12 aprile 2018

La spesa di Aprile. Smoothie a tavola.


Aprile - APPENA ESPLODERA' NELLA SUA BELLEZZA - porta in tavola il primo assaggio di estate. I banchi del mercato cambiano i colori e timidamente iniziano a riempirsi di frutta e verdura baciata dal sole. Questa mattina sosta al mercato del Pigneto. Ho riempito il sacchetto di ASPARAGI: perfetti per depurarsi dalle tossine accumulate durante l'inverno ed ottimi alleati per un buon drenaggio del corpo - IO CHE SONO SEMPRE IN SOFFERENZA faccio scorpacciata. Così come i CARCIOFI: contenuto calorico ancora più basso dell'Asparago.

Share:

10 aprile 2018

Milkshake al Cioccolato. Cucina Made in New York.


Quando Lorenzo era piccolo, intendo dallo svezzamento in poi, non abbiamo mai avuto difficoltà nel proporgli nuovi sapori. Ha sempre mangiato tutto e con curiosità. La sua preferita era la bieta lessa condita con olio e limone. Talmente gli piaceva che la mangiava beatamente con le mani. Così siamo andati avanti fino al primo anno di materna, quando un bel giorno: "A ME QUESTO NON MI PIACE" e da questo momento in poi sono entrata diverse volte in crisi, diverse volte mi sono arrabbiata con me e con lui ma tanto il risultato era sempre l'esatto opposto di quello che desideravo, anche solo in piccolissima parte, ottenere. Così sono passata al piano B: CAMUFFARE IL CIBO (frutta&verdura ) in quelle quattro cose che abitualmente mangia: polpette di carne e spinaci - facendo attenzione a non farle diventare troppo verdi; lasagne multistrato con pomodoro e passato di verdure - con abbondante parmigiano; e tra le new entry del periodo  il frullato di gelato al cioccolato con la frutta, avendo cura a non lasciar trasparire nessun altro colore se non quello del cioccolato.


Share:

9 aprile 2018

Le cose buone della Domenica. Fettuccine #homemade con Asparagi e Speck.


Quante volte trascorro gli ultimi giorni della settima - prima del fine settimana - a pensare qualcosa da fare per impegnare Lorenzo. E niente poi I FINE SETTIMANA MIGLIORI SONO SEMPRE QUELLI TRASCORSI IN CASA, svegliarci tardi - se Lorenzo  permette :) - fare colazione poi magari dopo un po' fare una seconda colazione, bere il caffè fuori seduta in balcone con il tepore del sole primaverile mentre Lorenzo gioca felice in pigiama, ascoltare la radio e fare tutte quelle faccende domestiche che fatte con calma senza fretta, sembrano quasi diventare piacevoli.

#SOLOCOSEHOMEMADE
PREPARARE LE FETTUCCINE IN CASA É SEMPRE UNA BUONA IDEA anche se poi finiamo quasi sempre per pranzare alle due: con Lorenzo i tempi di preparazione triplicano!!!


Share:

3 aprile 2018

Pastiera 2.0


Pasquetta conclusa, finalmente sul divano in relax, stavo riflettendo sul fatto che in totale, per questa Pasqua, ho rotto n. 24 uova, terminato quasi un kilo di zucchero, consumati quasi tre kili di farina, ho fatto, forse per la prima volta, la crema pasticciera. Una settimana ad amalgamare, pesare sulla bilancia e con forno sempre accesso: CHE GODURIA!!! 

#RECIPE
Nelle 24 uova è compresa la Pastiera 2.0 quella con fiori d'arancio. La prima versione - BUONISSIMA - all'unanimità è stata definita come una Crostata di Ricotta e Grano. Il tentativo è stato apprezzato e per me è stato buon motivo per preparare la sera successiva la vera Pastiera o almeno ci ho provato. Per la ricetta, ho chiesto fra amici e parenti ;), visto su web e la conclusione è stata che non ho comunque capito quale sia la vera ricetta napoletana.


Share:

1 aprile 2018

Happy Easter.


Primo giorno di Aprile.  Questa mattina a buttarci giù da letto è stata la sua vocina: "Mamma è Pasquaaaaaaaaaaaaaaaa". Via di corsa a vedere l'uovo che ci aspettava sul tavolo del soggiorno. Catapultati in meno di 10 minuti a costruire la sorpresa: un mini pista della Hot Wheels. UN RISVEGLIO CON IL BOTTO PER I NOSTRI NEURONI ANCORA DORMIENTI.

#NONSOLOUOVA
Ad aspettarci sul tavolo del soggiorno anche LA CIAMBELLA DI PASQUA: un antico dolce della tradizione italiana. E' buonissima. E' uno di quei dolci rassicuranti delle nonne, preparato con gli ingredienti più semplici (uovo, farina, zucchero e vin santo). La ricetta è di panilibrienuvole.com


Share:
Template by pipdig