24 febbraio 2017

Musica da ascoltare e Film da vedere.

ON AIR
So Lonely - Police

Con un giorno di anticipo è iniziato il mio fine settimana. La colonna sonora è quella dei Police, da ascoltare a ripetizione durante qualsiasi attività quotidiana. Film da vedere per importanti spunti di riflessione: Tutti i Santi Giorni di Paolo Virzì e Anni Felici di Daniele Lucchetti. 
Le previsioni meteorologiche non prevedono grandi giornate di sole quindi buon fine settimana casalingo, magari qualche riflessione sparsa qua e là provo a scriverla nei prossimi giorni. 

Keep rockin.


18 febbraio 2017

Pancakes a colazione.

ON AIR 
Aerosmith - Jaded

Oggi vi ripropongo la ricetta dei pancakes, buoni dal sapore neutro. Perfetti sia con salato sia con dolce. Noi questa mattina ce li mangiamo con la panna montata e lo sciroppo d'acero, crema di nocciole e marmellata. 

Have a nice week end!!!


PANCAKES
ingredienti per 4 persone
1 uovo
20 ml di olio di semi di girasoli
20 gr di zucchero
2 pizzichi di sale
170 gr di latte 
130 gr di farina 00
1 bustina di vanillina
6 gr di lievito per dolci

In una ciotola sbattere l'uovo insieme all'olio e lo zucchero. Unire il sale, il latte e la bustina di vanillina. Unire il lievito e mescolare fino ad eliminare i grumi. Lasciare riposare per 10 minuti. Aggiungere la farina setacciata, mescolare e di nuovo far riposare per 10 minuti. Mettere su fuoco una padella dal fondo spesso leggermente unta d'olio. Versare un mestolo dell'impasto. Quando iniziano a formarsi le bollicine in superficie, rigirare il pancake con una spatola. Appena sarà dorato anche l'altro lato togliere dalla padella. Servire caldi con sciroppo d'acero e zucchero a velo. 

6 febbraio 2017

Spaghetti gratinati.

ON AIR
Natalie Imbruglia - Torn

Parlando di cucina. Ecco si ogni tanto la voglia di cucinare torna perché la voglia di mangiare bene .... quella non passa mai. Ma per mangiare bene, cioè intendo niente cibo spazzatura o cibi già pronti, o vado tutte le sere al ristorante o mi ci devo mettere d'impegno. Anche perché il piacere di una tavola apparecchiata con del cibo preparato home made con tanta dedizione, ha decisamente tutto un altro sapore ed anche l'occhio ringrazia per tanta bella visione.
E poi ci sta pure la componente bambino, ovvero trovare quotidianamente nuove idee di cibo o meglio lo stesso cibo proposto in varianti nascoste così finalmente convincere il mio piccolo uomo di quattro anni a mangiare senza pronunciare quelle paroline "a me questo non mi piace". E si perché se oggi un piatto di spaghetti al pomodoro è la cosa più buona che c'è, domani può diventare il peggior piatto mai cucinato. Ma a questo sono ben preparata. Ed ecco che sfodero le migliori idee: dalle polpette di verdura, alla tristissima crema vellutata di color verde perché la mangia pure HULK, alla pasta gratinata con etti ed etti di parmigiano grattugiato perché il mio piccolo uomo di quattro anni non mangia neppure il parmigiano a pezzi. A pensare che quando era più piccolo mangiava tutto e di qualsiasi consistenza ma non demordo perché anche per questo momento la risposta è sempre la stessa: è una fase, passerà!!! 

La settimana è appena ricominciata. Giornata uggiosa ma neppure troppo fredda. Vi auguro delle belle giornate, intense di momenti e cose buone da mangiare. Idea per la cena di questa sera? Spaghetti gratinati cotti in quantità abbondanti così da tenere una porzione congelata. 

Have a nice week.



SPAGHETTI GRATINATI
ingredienti
spaghetti
pomodoro a pezzi 
mozzarella
parmigiano 
cipolla
latte
olio extra vergine
sale 

Mettere a bollire l'acqua degli spaghetti. In un pentolino preparare il pomodoro con la cipolla a pezzi grandi. In un altro pentolino preparare la besciamella (trovate la ricetta qui) aggiungendo del pomodoro. Cuocere gli spaghetti e scolarli al dente. Tagliare la mozzarella a piccoli pezzi e grattare abbondante parmigiano, condire con olio e sale. Aggiungere gli spaghetti, mescolare insieme e versare il tutto in una pirofila. Aggiungere ancora abbondante parmigiano e mettere in forno a 200° per una ventina di minuti e comunque fino a quando il gratin è croccante e dorato e sbruciacchiato.