25 luglio 2015

Favignana02: la foto del mese.

"Perché lo spettacolo del mare è così infinitamente bello e così eternamente gradevole? 
Perché il mare offre contemporaneamente l'idea dell'immensità e del movimento."
Charles Baudelaire

"Il mare non ha paese nemmeno lui, ed è di tutti quelli che lo sanno ascoltare."
Giovanni Verga

Punta San Nicola, Favignana

24 luglio 2015

#SpeedyFood03: Piadina con Uovo e Mozzarella.

ON AIR 
Mina - Taratatatata (fumo blu)

Ritorna l'appuntamento con lo #speedyfood di Caffè Babilonia, ancora più veloce e ancora più buono ma davvero tanto più buono!!!

La ricetta nasce nella cucina di My Ricettarium e io non ho fatto altro che divorarla prima con gli occhi su iphone  e poi riproporla la sera stessa nella mia cucina. 
Unica variante, le spezie per condire la mozzarella. 

Con il caldo di questi giorni una piadina così è la soluzione ideale!!!

Buona giornata gente. 

PIADINA CON UOVO E MOZZARELLA
ingredienti
piadina
uova
mozzarella
olio evo
sale
origano 
timo 
menta

Tagliare a pezzi la mozzarella e condirla con l'olio e le spezie. Inumidire le piadine e lasciarle riposare per una decina di minuti. Scaldare una padella unta d'olio e trasferire la piadina, rompere l'uovo al centro e su una metà sistemare la mozzarella. Cuocere finché l'uovo non sarà cotto, chiudere la piadina e lasciare ancora per qualche minuto su fiamma alta con il coperchio.



14 luglio 2015

Penne integrali al pesto di Menta con Fagiolini e Melone.

ON AIR
Jovanotti - L'Estate Addosso

E mentre Jovanotti canta la sua Estate Addosso con le temperature torride di questi giorni, cala vertiginosamente la voglia di mangiare ma ancora prima di preparare. Se poi metti la fase di nostalgia postFavignana, il risultato è una "me" devastata con l'abbronzatura già un po' meno dorata, il capello perennemente umido e le gambe gonfie che somigliano ad un prosciutto intero insaccato!!!

Per fortuna che ci sono loro, le mie colleghe di StagioniAMO con le quali, neppure in viaggio, ho perso i contatti. 
Loro che stanno a troppi kilometri di distanza ma più vicine che mai. 
Loro che talmente ci chiacchieriamo con i messaggi audio di whastapp che le memorie degli smartphone gridano vendetta!!!
Loro che negli attimi di sconforto totale, le vorresti vicino magari per far sembrare quel problema complicatissimo quasi risolvibile. 
Loro che hanno creduto in un progetto semplice e genuino e che ce la mettono tutta. 
Loro con le quali ogni mese scegliamo un ingrediente di stagione per preparare insieme un Menù completo e che questo mese sono state d'accordo a scegliere la Menta perché io ho una pianta!!!!

Loro se non le conoscete già, le trovate live su Coffee&Mattarello e Crumpets&CO.

E dopo queste righe miste al romantico strappalacrime (perché io mi commuovo di gioia se penso a Loro), vi presento il primo di Menta pensato proprio in un pomeriggio durante quei caldi torridi di cui parlavo sopra.

Seduti a tavola che arrivo.

PENNE INTEGRALI AL PESTO DI MENTA CON FAGIOLINI E MELONE
ingredienti
penne integrali
foglie di menta fresca
parmigiano 
olio evo
sale
fagiolini
melone
aceto balsamico
aglio 

Con l'ausilio di un mix elettrico tritare le foglie di menta ad intermittenza, aggiungendo l'olio evo, il parmigiano e il sale.
In una ciotola condire i fagiolini (lessati) e il melone con uno spicchio d'aglio, sale, olio evo e aceto balsamico.
Cuocere la pasta e condirla prima con il pesto di menta e poi aggiungere fagiolini e melone.
Con le quantità sono andata a gusto personale assaggiando di volta in volta.

ON THE TABLE
St Bernardus WIT
Birra bianca con sentori citrici ed agrumati con un finale lievemente agrodolce
in collaborazione con Diario Birroso


11 luglio 2015

Favignana01 (il ritorno porta addosso mal di testa e mal d'anima).

ON AIR
Mina - Se Telefonando 

Quando arrivi a Palermo, scesi dalla nave girando a destra, la prima cosa che vedo è il mercato ortofrutticolo.
Come l'anno scorso, anche questa volta mi sono affascinata a guardare. Uomini forti in infradito a scaricare cassette di frutta e di pesce fresco così fresco che l'odore riempie l'aria. E mentre guardo, a mischiarsi con quel forte odore, il profumo inconfondibile delle brioche calde. 
Sono appena le 7.00 del mattino e la città nella sua routine è pronta per una nuova e unica giornata.
Noi ci dirigiamo sulla A29, direzione TRAPANI.

Già due giorni a Favignana a pedalare lungo una costa di pietra calcarea che offre una meraviglia della natura da lasciarmi senza fiato. Una tavolozza di colori blu e un'acqua ghiacciata mai sentita prima. 

Tappa d'obbligo la mattina è il caffè al pistacchio del Bar du Marinaru. La crema al pistacchio, ci racconta Vito, è preparata apposta per loro, cremosa al punto giusto da non appiccicarsi al bicchierino ma da sciogliersi egregiamente nel caffè. Rigorosamente senza zucchero!!!!


Passato il giro di boa. Domani ricomincia un'altra settimana a Favignana. E' appena passata la mezzanotte da qualche minuto e sto qui ferma ad ascoltare il mare, la sua musica e il suo profumo. 





È già trascorsa più di una settimana dal nostro ritorno da Favignana e quel mare mi manca come l'aria. 
Avrei voluto scrivere quotidianamente, immortalare in un post tutta la vita di quei giorni ma poi...è praticamente impossibile. 
Giorni di pedalate con il mare in faccia accompagnati dai bianchi gabbiani (mai visti così tanti volare vicini). 
Giorni ad aspettare gli aliscafi partire e incantarmi davanti allo stupore di mio figlio.
Giorni di costumi bagnati.
Giorni di sole in faccia. 
Giorni a guardare il mare e basta. 
Giorni di granite da Mama's al porto. 
Notti a bere passito e zibibbo made in Sicily.
Giorni di scirocco e grecale che durante la vita su un'isola diventa fondamentale conoscerli.
Giorni con la gente del posto e le loro storie di vita piena. 
Giorni di frittura al cartoccio alle 18.00 da Pescheria Florio in Piazza Europa.
Giorni vissuti. 
Giorni pieni di amore verso la vita.
Favignana non è stata solo una vacanza, è stato un viaggio...

To be continued!!!