Pane nero con Lievito madre.

ON AIR
Daniele Silvestri - Salirò

A proposito di pasta madre. 

Quando Marzia la scorsa estate ha fatto tappa a casa nostra, ancor prima di arrivare, mi informava che non vedeva l'ora di darmi il mio regalo di compleanno!!! 
Dall'entusiasmo che dimostrava, la mia testa ha iniziato subito a pensare su cosa fosse il regalo e senza alcun ombra di dubbio la scelta ricadeva sempre su "qualcosa da mangiare". 
Arrivata a destinazione, ancor prima di affrontare il dramma della macchinetta fotografica (qui il racconto), mi ha donato il tanto atteso regalo. La forma inequivocabile ha confermato subito la mia scelta ma in fondo in fondo non volevo crederci che fosse proprio quella cosa là. Vabbè insomma la faccio breve: il tanto atteso regalo era una barattolozzo di pasta madre. 
Il mio primo approccio è stato un po' disperato, della serie: pure lei da accudire!!! Sapere che quell'esserino viveva da già tre anni e che avrei dovuto contribuire alla sua esistenza, mi preoccupava abbastanza.
Ma vedere la cura e l'affetto con cui Marzia rinfrescava la pasta madre, mi ha fatto innamorare velocemente. 
Sono trascorsi quasi quattro mesi, e il barattolozzo di pasta madre è ancora  lì. E durante il mese di Agosto, in quei giorni in cui tornavo a casa solo per poco per poi tornare dal mio piccolo in ospedale, rinfrescare la pasta madre è stato uno sfogo. 

Vi confido che però le volte in cui l'ho utilizzata sono davvero poche. Causa poco tempo a disposizione, causa oggi non ho voglia di impastare, causa un po' tutto. 
Poi all'improvviso arriva LUI e decide: "oggi faccio il pane". E così è accaduto davvero. 
Peccato solo che nel rinfrescare il resto della pasta madre, LUI ha raddoppiato le dosi e ora il barattolozzo rischia di scoppiare!!! Come andrà a finire?

Non mi metto a scrivere la ricetta perché di sicuro siete di gran lunga più bravi di noi, la foto però la lascio...che vi sembra il nostro pane? 

Una buona giornata.

Commenti

  1. Dico che per iniziare non è affatto male.. poi avete scelto una farina che è ababstanza pesante.. quindi v'è venuto piuttosto bene.. E poi.. ne immgino il sapore.. Non mollare con la pasta madre... un abbraccione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici che è venuto bene???
      Io non saprei proprio dire. In realtà immaginavo che la farina nera per iniziare non fosse la scelta più azzeccata però vabbè è andata.
      Ti aggiorno sui progressi ;-)

      Elimina
  2. I love Pasta Madre! Per me è una vera dipendenza. Finalmente ti sei lanciata, un ottimo pane vedo! Ti abbraccio Fede e buon week-end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti saprò dire se lo diventerà anche per me!!!
      Un buon fine settimana a te ;-)

      Elimina
  3. Che ricordi romani che mi hai fatto tornare in mente :) giornate vere e piene...sono felice che un pezzetto della mia cucina sia lì con voi! Ti abbraccio forte, Popeya :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giornate assolutamente da replicare!!!!
      Un abbraccio a te Popeya :)

      Elimina

Posta un commento