25 agosto 2014

#16: Marmellata di Peperoni (e la Mini Cheese Cake di StagioniAMO).


ON AIR
Gianna Nannini - Revolution 

Ancora con i piedi all'aria a godere di questi ultimi giorni di Agosto?
Noi dopo un mese di fuego, ci fermiamo un attimo, tiriamo un sospiro di sollievo e riniziamo il conto alla rovescia per la prossima e imminente mini vacanza al mare.
Sabato 30 si parte per Ostuni.
Io, Lorenzo e i nonni.

Prima di iniziare a fare le valigie, tocca a me servire il dolce di Agosto del Menù di StagioniAMO.

Vero e proprio dolce non lo definirei.
Mi piace raccontarlo come "Qualcosa di rosso" da tenere in frigorifero per quel mini comfort food dolce di cui si ha voglia la sera dopo cena.
"Qualcosa di rosso" da mangiare anche solo con un cucchiaino, quanto basta per addolcire la bocca.
"Qualcosa di rosso" come farcia di una mini cheese cake a modo mio.
"Qualcosa di rosso" come I PEPERONI che "dulcis in fundo" per l'occasione si trasformano in una passionale MARMELLATA di color rosso.



MARMELLATA DI PEPERONI
INGREDIENTI
1 kilo di peperoni rossi
750 g di zucchero
1/2 bicchiere d'acqua

Lavare i peperoni e privarli dei semi e dei filamenti interni. Tagliarli a pezzetti. Cuocere in una pentola con l'acqua per 15 minuti circa e poi aggiungere lo zucchero e lasciare cuocere per un'altra mezz'ora.
Con l'ausilio di un mixer ad immersione ridurre I PEPERONI in crema e ancora caldi travasarli in vasetti di vetro puliti e chiudere.
Dopo l'apertura conservare in frigorifero.


E per i più golosi, a tavola è servita anche la MINI CHEESE CAKE preparata al momento e senza uso di colla di pesce....da divorare subito!!!!

MINI CHEESE CAKE CON MARMELLATA DI PEPERONI
INGREDIENTI
marmellata di peproni
biscotti frollini panna e cacao
burro
ricotta di capra

In un pentolino sciogliere un pugnetto di burro per circa una decina di biscotti.
Unire il burro fuso ai biscotti sbriciolati. Comporre la MINI CHEESE CAKE con uno strato di biscotti, uno di ricotta di capra e uno di MARMELLATA DI PEPERONI
Raffreddare una mezz'ora nella parte bassa del frigorifero e dopo mangiare!!!





Direi che per Agosto siamo a posto, a partire dall'antipasto di CREMA AI TRE PEPERONI E TONNO per proseguire con le sfiziosissime PENNE INTEGRALI CON PEPERONI, FETA E OLIVE e i geniali HAMBURGER DI PEPERONI E CECI, per chiudere oggi con la MARMELLATA DI PEPERONI.

Appuntamento a Lunedì prossimo con l'ingrediente del mese di Settembre. 
Ci vediamo sulla pagina Facebook di StagioniAMO per le puntate precedenti e per raccontare le vostre ricette di Stagione!!!

http://www.caffebabilonia.com/2014/05/stagioniamo-una-nuova-rubrica-dedicata.html

18 agosto 2014

Laboratorio di Peralta Vito (ricordi).

ON AIR
Aventura - Obsession

Dopo Dattilo, dopo Erice, next stop San Vito Lo Capo nel Laboratorio Dolci di Peralta Vito

Passeggiando per le strade di San Vito e in particolar modo la mattina, impossibile non lasciarsi catturare dal profumo di dolci caldi che riempie le vie limitrofe. 

Un profumo così intenso che è impossibile non trovare il laboratorio.
Come impossibile rinunciare ad assaggiare le brioche appena sfornate, le trecce con le gocce di cioccolato e il cornetto ripieno di crema al pistacchio, il pistacchio quello vero!!!

Regola n.1, non lasciarsi intimorire dal proprietario sempre impegnato in conversazioni telefoniche animate. 

Ah dimenticavo il cannolo, da provare con la granella di pistacchio.

Buona giornata.


12 agosto 2014

La storia di una mamma (io).

ON AIR
Jovanotti - La notte dei desideri

Oggi vi racconto la storia di una mamma (io).
Vi racconto di quello che si prova quando ricevi una telefonata: "Torna a casa.Lorenzo sta male.Ho chiamato l'ambulanza".
Ecco in quel preciso momento ti senti svuotata.
Dai pensieri.
Dalle emozioni.
Dalla ragione.
Ti senti svuotata dalla vita.
Non ti senti pronta, eppure eccoti là.
Incapace difronte a tuo figlio indifeso.

"Ha avuto una crisi convulsiva".

La sirena dell'ambulanza sempre più vicina.
La casa riempita da 10 persone.
Ognuno con il suo ruolo.
E mio figlio lì, immobile con quello sguardo nel vuoto e il respiro pesante.
Ti bombardano di domande, vogliono sapere.
Avrei voglia di strillare.
Ho paura a toccarlo.
"Amore mio sono Mamma Tua".
E il suo sguardo stanco si riaccende.
Inizia il viaggio in ambulanza.
Noi due attaccati.
La sua testa sul mio petto.
Pensi di tutto.
A quando è nato.
A quando sorride.
Al giorno prima che giocava.
Arriviamo in ospedale.
Ci ricoverano.
E da qui la nostra avventura, in attesa che la febbre scenda.
Giorni lunghissimi. 
Notti a guardarlo dormire.
Ad aspettare di riportarlo a casa sua.

Un'esperienza che segna.
E fa riflettere.
Certe cose fino a quando succedono agli altri sembrano non essere reali.
Un'esperienza che ti ricorda del dono straordinario che ti è stato fatto e dell'amore infinito ed incondizionato necessario a custodirlo.

Oggi Lorenzo sta bene.
Ha avuto una crisi convulsiva causata dal picco di febbre molto alto e all'improvviso.
La febbre si è alzata per infezione virale tant'è che ha avuto anche uno sfogo cutaneo.



Ringrazio l'equipe di pronto intervento e in particolar modo la ragazza in ambulanza che con la sua dolcezza mi ha spiegato cosa stava accadendo, tranquillizzandomi.
Ringrazio il reparto pediatria dell'ospedale di Tivoli. 
Ringrazio la mia famiglia.
Ringrazio LUI, il padre di mio figlio, il mio compagno di vita da 11 anni. Lo ringrazio per la sua determinazione e il suo amore incondizionato per NOI.
Ringrazio mio figlio per la vita straordinaria che ogni giorno ci passa.


1 agosto 2014

La foto del mese di Luglio (ricordi).

ON AIR
Antonella Ruggero - Vacanze Romane


"C'è un' ape che si posa su un bottone di rosa: lo succhia e se ne va. Tutto sommato, la felicità è una piccola cosa."

Trilussa