14 aprile 2014

...segue Barolo (italian lesson #2).

ON AIR
The Rolling Stones - It's only rock 'n' roll


Seconda parte (ecco la prima) della passerella dedicata al nobile vino piemontese.
Here comes the second part (the first here).
La lista - sempre molto personale - continua.
Go!

Si continua con una cantina sociale.
Tre Secoli dimostra come sia possibile mantenere alti standard qualitativi gestendo superfici più estese e un numero di produttori considerevole.
I 450 soci coltivano circa 1300 ettari di vigneti, offrendo una gamma più che ampia di bottiglie che vanno dai vini spumanti ai passiti.
Sangallo Sauvignon Blanc 2011: bianco bello caldo e profumato di caldo (pesca, qualche sentore tropicale spezie dolci -vaniglia-) e piacevole morbidezza da far invidia a un rosso. Si trova a meno di 5€. Correte...
Meet this less-than-5€ bottle, dive into its smoothness and let it warmly hug you, while surrounded by a sweet peach&tropical flavour. This simply cannot be a cheap wine.
Albarossa: l'omonimo vitigno da cui nasce questo rosso è stato creato nel 1938 dall'incrocio di Nebbiolo e Barbaresco [per la scienza: chatus (Nebbiolo di Dronero) x Barbera]. Surprisingly (to me) this grape variety was created back in 1938 by crossing Nebbiolo and Barbera.
Sorpresona, sia a livello agronomico che gustativo. Riempie la bocca e ci rimane a lungo, intrattenendo con dolcezza succosa ma non banale, speziatura accattivante e poi dei tannini che accompagnano il piacevole abbeveramento con sapiente gentilezza verso il secondo sorso. E poi il terzo ecc...
Full bodied, entertaining juicy wine. Tannins are lovely, let the glass talk you into another sip. Then another one...



www.tresecoli.com




Il Barbaresco Riserva Bricco di Neive 1998 prodotto ed imbottigliato dall'azienda Dante Rivetti è affascinante. L'invecchiamento (in botti grandi di rovere) ha dato (e continuerà a dare) i suoi frutti. Frutti, soprattutto neri (more, frutti di bosco) che si sentono già tutti appena il vino è nel bicchiere. Anche viole e fiori secchi contribuiscono alla complessità che però fa da contorno ad un vestito fresco che ancora sa di gioventù...
Fascinating. Ripe blackberries and other small fruits spring out of the glass as the wine is poured. together with some dry flowers too. Just as rich and elegant as its vintage would suggest, yet unsuspectedly fresh.


www.danterivetti.com



Ca' Brusà si trova a Monforte d'Alba, è anche un agriturismo, e propone due etichette:
Barolo Vigna D'Vai 2007: menta glaciale (Mentha Rotundifolia se volete). Nella ricchezza sensoriale di questo vino, la fetta più singolare è donata sicuramente dal ricordo di questa pianta aromatica. Più che un ricordo è una vera e propria presenza ferma ed evidente che rende questo vino quasi esotico.
You attention will be right away captured by that apple mint flavour you might not expect in a Barolo. Everything else in here is just fine too anyway...
Barolo Vigna D'Vai 2004: l'affinamento inizia a dare risultati. Profumi e sapori leggermente affievoliti, ma per chi sa ascoltare sono lì. Quello che però piace di più è una morbidezza rara, che diventa sofficità. La sensazione (direi più illusione) tattile è quasi di panna liquida. Da provare da solo.
Good aging has payed off. But once again, amongst the undeniable good qualities this bottle has to offer, what one is immediately struck by is one thing: the cream-like smoothness that soothes your tongue and palate. Try it alone. But if you're american you probably will anyway...


www.cabrusa.com



La famiglia Mascarello è quasi un'istituzione nei territori del Barolo.
E la loro fama non è immeritata.
Dopo un Dolcetto d'Alba "Bricco" 2012 che, pur essendo un vino secco, è effettivamente di una "dolcezza" gustosa che intenerisce, e un Barbera d'Alba Codana 2009, molto fruttoso e suadente pure lui, forte di una liscia setosità che difficilmente incontrerà pareri sfavorevoli, si arriva al piatto forte. These two sweeties are truly delicious. Silky tannins wrapped in a beautiful red cherry dress.
Barolo Monprivato 2009 porta con se il mare. Milioni di anni fa il Piemonte era un oceano, e questo grande vino sembra ricordarsene. Profumo di crostacei e mineralità marina salgono dal calice e si ritrovano in bocca, ad accompagnare il resto del nobile fardello sensoriale caricato sulle spalle di questo robusto giovanotto. Unusual seafood and marine minerality hints found in this noble red are more than a clue. The wine seems to remember that millions of years ago most of Piedmont was under the ocean.


www.mascarello1881.com



L'azienda Massolino, 22 ettari che giacciono tutti tra le colline di Serralunga d'Alba. I suoi 4 Barolo cru (vini da uve che provengono da una singola vigna) meritano tutti una menzione.
Dal Parafada 2009, il più morbido e docile, gentilezza di frutti rossi, al
più speziato Margheria 2009 con tannini più in evidenza, al Parussi 2009, il più tannico e maschio, forte di eleganti spezie che sa amalgamarsi al suo carattere possente. These 3 Barolo cru are something to try. Each one has its own features. From the first and smoothest, fruity one, tannins texture grows and increases its presence, along with sweet spices and elegant flowers.
Vigna Rionda riserva 2007 è molto complesso. I tannini, setosi come non mai ma molto presenti, fanno da contorno, sostegno ed arredo ad una struttura davvero imponente. In commercio dopo 6 anni (i primi 3-5 in botti di rovere, poi bottiglia). The richest and most powerful of the family. Amazing silky tannins, huge complexity, imponent structure. Goes on the market after 6 years. 

www.massolino.it




Fine del piccolo viaggio nelle Langhe, ma sempre pronti ripartire al più presto possibile!
End of the line, but keep ready for the next wine trip!




Nessun commento:

Posta un commento