Il mio corso di cucina nella Città del Gusto (Lesson n. 2).

ON AIR
Green Day - Minority

Trascorsa una settimana, e fu di nuovo lezione.
Emozione e curiosità.
La compagnia sempre la stessa. 
Io e Fede. 
A dedicarci questo tempo leggero e profumato.  

Di nuovo in postazione, di nuovo il grembiule. 
Obiettivi: strudel, osso buco e gricia.
La farina a fontana, il pizzico di sale, lo zucchero e l'uovo. 
E via di mattarello a stendere. 
Lo chef ci racconta che la pasta deve essere trasparente.
Prima io e poi lei. 
Una collaborazione perfetta. 
Un'amicizia perfetta. 
Un'amicizia vera. 
Di quelle amicizie con le quali condividere le passioni. 
Di quelle amicizie "che ci sono sempre state" ancora prima di incontrarle. 
Lo strudel prende forma con il suo ripieno. 
Dalle mele alle mandorle sminuzzate. 
Dall'uva passa alla cannella: Fede non la mettiamo che a me non piace!!!!



Il forno fa il suo lavoro (180° la temperatura per non sbagliare mai la cottura di un dolce). 
Le mani di nuovo a lavoro. 
Osso buco prima infarinato e poi in padella. 
Inizia la sua lunga cottura. 
La cucina è invasa da ogni profumo. 
Da quello delizioso e delicato della mela cotta a quello più intenso del pomodoro aggiunto all'osso buco. 
Mi fermo un attimo ad osservare i fuochi accesi di ogni postazione. 
Catturo le risate degli altri. 
E' bello vedere così tante persone gioire.



Step finale: la gricia!
Pasta risottata, così suggerisce lo chef. 
Iniziamo sfiduciate: Fede così non cuoce!!!
Aggiungiamo acqua per non far attaccare le mezze maniche. 
Ammazziamo l'attesa con il vino rosso. 
Di sicuro il tempo di cottura è lungo ma il risultato della pasta risottata è speciale.

Torniamo a casa sazie e felici.


Commenti

  1. Wow sono le 7.30 del mattino, ma quasi, quasi mi siederei a tavola a gustarmi questo banchetto, dalla prima all'ultima portata! Condividere...rende tutto più buono!
    Un bacio, Cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai Cri puoi iniziare dallo strudel, tempo che passi agli altri piatti è ora di pranzo!!!!
      Un kiss rocker.

      Elimina
  2. Non si possono avere le voglie a quest'ora! Complimenti fede mi mangerei tutto è bastato il tuo racconto a stuzzicarmi l'appetito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mamma Ale, se vuoi ti dedico una cena così soddisfiamo tutte le voglie.
      Un bacetto a voi.

      Elimina
  3. wow!!! sono davvero invitanti...soprattutto i tortiglioni

    RispondiElimina
  4. Brava Fede!!!!!!
    ...'scolta però, quando fai la gricia MI DEVI CHIAMARE!!!! Nun se fa così!!!
    <3 roby un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roby ok, io ti chiamo però voi mi raggiungete!!!!
      Bacio a te

      Elimina
  5. C’è tempo fino al 20 aprile per iscriversi alle selezioni della nuova stagione di Masterchef. Per partecipare è necessario aver compiuto 18 anni, essere dei cuochi amatoriali (ovvero non aver mai lavorato nel campo della ristorazione a livello professionale) e compilare l’apposito form sul sito: masterchef.sky.it/casting

    RispondiElimina
  6. ciao Fede!! sei davvero fortisisma e qui ti vedo in tutto il tuo splendore :-))

    RispondiElimina

Posta un commento