30 agosto 2013

Nove mesi.

ON AIR
Rita Pavone - Viva la pappa con il pomodoro

Era il 30 di nove mesi fa quando siamo tornati a casa in tre.
Da quel momento un susseguirsi di turbolenti emozioni sono state parte di noi.
Emozioni belle.
Emozioni difficili.
Emozioni che mi hanno messa ad un angolo a piangere ininterrottamente. 
Per un ruolo che rifiutavo.
Per un compito che mi toglieva ogni energia.
Giorni e giorni durante i quali mi sentivo azzerata come un game over.
Giorni durante i quali ho pensato di tutto.
"Rivoglio i miei tempi" "Rivoglio la mia vita" "Rivoglio avere tempo per fare quel viaggio lì".
Poi succede che quei mesi passano.
Ti ho guardato.
Ti ho sentito, annusato, baciato....e finalmente amato!!!
E proprio così mi accorgo che la mia vita sei TU, la riempi ancora di più, gli dai un senso unico, un obiettivo ancora più forte, la colori, la incasini, la paralizzi, la scandisci, la rapisci, la scrivi insieme a me.....la ami per quella che sono!!!!

Buon mesiversario Vita Mia.
Tua Mamma.

P.S. Per tutte le neo mamme o per chi presto lo diventerà. Il post partum è un momento delicato durante il quale ogni donna ha diritto di essere aiutata, compresa, sostenuta. Ogni emozione vissuta anche quelle brutte, sono parte della stessa storia e fare finta di nulla sarebbe ancora più dannoso. Chiedere aiuto ad un'altra mamma, ad un'amica o a chiunque altro è l'atteggiamento più salutare da assumere.
Chiediamo aiuto, non temiamo di essere giudicate, non abbandoniamoci ....per noi e per loro, che nel primo anno di vita vivono di noi!!!!

28 agosto 2013

Monte San Giovanni Campano.

ON AIR
Luciano Ligabue - Certe notti

Buona giornata.
 







27 agosto 2013

Ciambelle al Vino.

ON AIR
John Fogerty - Have you ever seen the rain?

Agosto al paese.
Come una volta.
A godere dell'alba spuntare da dietro gli appennini.
E del tramonto sparire oltre quel lontano orizzonte.
Del silenzio dopo il pranzo.
E della festa dei bambini dopo il riposo pomeridiano.
Dell'aria fresca dopo le sei del pomeriggio.
E del profumo del pane dei forni a legna.
Qui il tempo è così.
Sembra fermarsi.
Ogni attimo scorre piano.
Goduto come uno spettatore al teatro.
Ogni momento riporta indietro la memoria.
Riaffiorano ricordi.
La spensieratezza degli anni passati.
I profumi di un'infanzia vissuta velocemente.
I sapori dolci e amari di un'adolescenza rubata.
Qui il tempo è sempre così.
Scrive silenziosamente le pagine di ognuno.
Le custodisce.
E quando meno l'aspetti, le restituisce.

CIAMBELLE AL VINO
INGREDIENTI
1 bicchiere di olio evo
1 bicchiere di vino bianco o rosso
1 bicchiere di zucchero
farina circa 700 g
1 cucchiaino di lievito

Mescolare insieme olio, vino, zucchero e lievito. Lavorare gli ingredienti aggiungendo poco la volta la farina. L'impasto deve essere compatto, liscio e morbido. Preparare le ciambelle  infornarle a 180° per mezz'ora scarsa. Seguire da vicino la cottura. La ciambella deve essere sfornata morbida e dorata.

23 agosto 2013

Boville Ernica.


ON AIR
Bruce Springsteen - No surrender

Andare, scoprire, conoscere, emozionare. 

Buona giornata.









21 agosto 2013

Raccontando in bianco e nero (ferragosto).

ON AIR 
Kim Carnes - Bette Davis Eyes

E poi trascorri la giornata di ferragosto.
Fra volti sinceri e profumo di buono. 
Immersi nella freschezza dell'aria, illuminati dal calore tiepido del sole.

Giornate così arricchiscono la vita.
Mettono voglia di andare oltre.
Conoscere la storia di persone tanto belle.
Essere parte della loro Favola.

GRAZIE.

Per una magia così vale la pena vivere.

10 agosto 2013

Fotografando in bianco e nero (in Salento).

ON AIR
John Lennon - Power to the people
Jovanotti - La notte dei desideri

Buon San Lorenzo...e che le stelle accompagnino sempre i vostri sogni.




9 agosto 2013

Peperoni papaccella ripieni.

ON AIR 
Corona - Summer is magic

Durante la gravidanza, fra le mille cose che ho pensato, lo svezzamento era tra le principali: "Mio figlio fin dalle prime pappe mangerà cibi freschi omogenizzati da me".
Poi lo svezzamento arriva.
La stanchezza pure.
Gli omogenizzati giá pronti hanno la meglio.
I supermercati ne offrono di tutti i tipi dalla frutta alla carne, dal pesce alla pappa bella e pronta con pastina e tutto il necessario per sfamare il bimbo.
Poi torno a casa e rileggo gli ingredienti: 40% amido di mais, sale, acqua....e la carne?????
Nonostante gli ingredienti propongo la pappa "giá omogenizzata" a mio figlio.
"Non ci posso credere lo sto facendo".
La pappa dal sapore inesistente è ingerita da mio figlio.
"Da domani basta omogenizzati pronti, devo organizzarmi".
Così che MammaFede si organizza.
Compro verdura fresca, scelgo la migliore. 
Niente da fare, quella dei supermercati proprio non mi piace.
Cerco un fruttivendolo in zona.
Ahimè non ce ne sono nel raggio di due kilometri. 
Mi unisco ad un GAS. 
Ha a disposizione solo frutta e uova fresca. 
Ecco che a risolvere la mia difficoltà è Franco.
Fruttivendolo ambulante. 
Vende frutta e verdura fresca ogni martedì e venerdì.
E quello che ha di più bello? 
Passa con il suo furgone sotto casa.
Via con l'acquisto.
La soddisfazione sta nel preparare brodi vegetali buoni.
Vedere la tavola riempita dai colori vivaci della bella stagione.
Gustare il vero sapore della frutta.
Odorare il profumo intenso e fresco delle erbe aromatiche.
Conoscere delle verdure che la natura offre e non sempre sono a disposizione fra i banchi del supermercato.
Lasciare "Lui" in cucina alle prese con il peperone schiacciato!

Buona giornata.

PEPERONI PAPACCELLA RIPIENI
INGREDIENTI
4 peperoni
2 salsicce "buone" di maiale
1 uovo
fetta biscottata al malto d orzo sbriciolata
1 spicchio d'aglio
basilico
menta
peperoncino
sale
olio evo

Cuocere la salsiccia e lasciarla raffreddare. Aprire i peperoni e lasciarli marinare per una mezz'ora, in frigorifero, ripieni con un trito di acqua, menta, aglio e olio. Riprendere i peperoni e versare il trito nel minipimer, aggiungere la salsiccia, l'uovo, il basilico e la fetta biscottata quanto basta. Aggiustare di sale e peperoncino e olio. Cuocere i peperoni vuoti in forno a 180°, per il tempo necessario a farli ammorbidire. Riempire di nuovo i peperoni con il composto di salsiccia. Mettere in frigo e tirarli fuori una mezz'ora prima di servire.

4 agosto 2013

Agosto (e Lecce).

ON AIR
Negrita - Un giorno di ordinaria magia

Agosto.
Già ci siamo.
La vacanza è lontana.
Il suo ricordo sempre vivo.
I suoi benefici ancora efficaci.

Agosto.
E immagino Lecce in questo periodo.
Colma di turisti.
Con il sole che scalda i vicoli.
Con i suoi abitanti riparati nel fresco delle corti interne.
Con la fila "Da Natale" per un cono gelato.
Con i tavolini pieni da "Alvino" a mangiare pasticciotti.
E immagino la splendida Piazza Sant'Oronzo.
Quel tramonto.
Quei colori.
E la splendida Piazza Duomo fra luci barocche e storie di mare.
E il passeggio in Via Libertini fra musica e artisti di strada.

Agosto.
E seduta davanti al mio PC riguardo le foto di Lecce.
Mi soffermo a cogliere i particolari.
A selezionare gli scatti più belli.
A scrivere un post dedicato ad una perla di città!

Buona giornata.

Porta Napoli


Piazza Duomo


Anfiteatro Romano



Basilica di Santa Chiara