27 febbraio 2013

Pane senza Sale.

Ci pensavo ieri, mentre rientravo a casa,a quanto Mi piace guidare in autostrada.
Mi piace guidare lasciandomi il sole alle spalle.
Sbirciare quel tramonto.
Mi piace la striscia bianca che divide le corsie.
Mi piace conoscere il nome dell'autostrada che sto percorrendo.
Mi piace percorrerla più volte e ricordare l'ordine delle uscite.
Mi piace leggere i cartelli dei kilometri rimanenti. 
Mi piace il paesaggio.
Mi piace il suo mutamento, kilometro dopo kilometro. 
Mi piace di notte.
Mi piace fermarmi all'autogrill e sentire il solo suono delle auto passare.
Mi piace la gente che si incontra durante la sosta.
Mi piace pensare che ognuno ha una sua particolare storia.
Mi piace adesso ripercorrere le autostrade con lui.
Mi piace raccontargli le storie.
Mi piace pensare che un giorno sarà lui a vivere on the road.

Buona giornata.

PANE SENZA SALE
INGREDIENTI
400 ml di acqua
1 cucchiaio e mezzo di olio di semi di girasole
2 cucchiaini di succo di limone
700 g di farina speciale pane
1 cubetto di lievito
100 g di semi di sesamo

Versare, nel recipiente della MDP, dall'ingrediente più liquido a quello più solido, avendo cura di sciogliere il lievito in acqua tiepida.
Selezionare il programma senza sale. A fine cottura, lasciare raffreddare e mangiare sia con dolce sia con salato.


25 febbraio 2013

Ciambellone al Limone.

Una domenica pomeriggio come tante.
A casa.
A godere del calore che c'è dentro.
A sbirciare fuori dalla finestra.
Inseguire le nuvole con gli occhi.
Sfogliare le pagine del diario.
Rileggere l'ultima pagina, scritta il giorno prima di partorire. 
Guardarlo dormire.
Pensare il futuro.
I buoni propositi riempiono la testa. 
Immagini che si concretizzano.
Sensazioni che si alternano.

Una domenica pomeriggio come tante, ma diversa dalle altre. 
Godere di pochi attimi di riposo.
Tra qualche ora si ricomincia.
Gli occhi si chiudono.
La stanchezza incombe. 
I sogni vivono.

Buona giornata.

CIAMBELLONE AL LIMONE
INGREDIENTI
200  g di zucchero
3 uova a temperatura ambiente
150 ml di olio di semi di girasole
un pizzico di sale
il succo di 4 limoni
la scorza grattugiata di 1 limone
400 g di farina
1 bustina di lievito.

Lavorare lo zucchero con le uova, aggiungere l'olio, il sale, il succo di limone (eliminare i semi) e la scorza. Unire la farina continuando a lavorare energicamente il composto. Per ultimo aggiungere il lievito. Infornare a 180° per 15 minuti e poi a 200° per 20 minuti.


23 febbraio 2013

Sto leggendo.


Il bambino è sempre sveglio...e noi con lui, ovvero ciò che capita a chi non dorme abbastanza.


21 febbraio 2013

Plumcake speziato.

E poi metti un pomeriggio a pensare.
Desiderare di stare in un posto.
Sperare che le parole scritte in una e-mail arrivino dritte al cuore.
Sentire crescere un'amicizia ogni giorno di più.
Immaginare come sarebbe, se non ci fossero i km a dividerci.
Affidare alla magia delle spezie, i pensieri di un freddo pomeriggio d'inverno.

Dedicato alla mia amica.

Buona giornata.

PLUMCAKE SPEZIATO
INGREDIENTI
275 g di frutta secca (uva sultanina, nocciole, mandorle e scorza di mandarino)
325 ml di té nero
2 cucchiaini di lievito
325 g di farina
80 g di burro 
100 g di zucchero di canna
1 cucchiaio di miele di melata
latte
mix di spezie (chiodi di garofano, noce moscata, cannella)

In una tazza mettere la frutta secca e versare il té ancora caldo. Lasciare a bagno per circa 30 minuti, quindi scolare la frutta e conservare il té.
In una ciotola unire insieme la farina, il mix di spezie e il lievito e mescolare. Versare il burro fuso nella tazza del té conservato, unire lo zucchero, il miele, un filo di latte e per ultimo la frutta. Dopo  aver mescolato unire alla farina e mescolare fino ad ottenere un impasto liquido. 
Versare in uno stampo da plumcake ricoperto di carta da forno e cuocere a 160° per 1 ora e 15 minuti.

ispirata ad una ricetta di: Un Pizzico di Magia


20 febbraio 2013

Torta di Ricotta e Cacao (no gluten free).

La versione gluten free la trovate qui.
Oggi vi posto la mia versione no gluten free con farina di farro.

Buona giornata.

TORTA DI RICOTTA E CACAO CON FARINA DI FARRO
INGREDIENTI
200 g di ricotta
150 g di zucchero
100 g di farina di farro
1 bustina di vanillina
45 g di cacao
2 uova a temperatura ambiente
1 tazzina di caffè
1 bustina di lievito
un pizzico di sale

Mescolare insieme zucchero e cacao, aggiungere la farina e continuando sempre a mescolare tutti gli altri ingredienti. Per ultimo unire il lievito. Versare il composto in uno stampo imburrato o rivestito di carta da forno. Infornare a 160° per 40 minuti. Far raffreddare e spolverizzare con zucchero vanigliato.


18 febbraio 2013

Riso alla cantonese (e aforismi).

Basta non agitare lo spirito, e tutto andrà alla perfezione.

I santi mettono in crisi la quiete degli uomini.

Chuang Tzu (III sec. a.C.) - filosofo cinese

Non è difficile per un uomo fare qualche buona azione; il difficile è agir bene tutta la vita, senza mai far nulla di male.

Ad ogni periodo di attività deve seguirne uno di riposo. 

Mao Zedong (1983 / 1976) - politico cinese

Il baco da seta tesse il suo bozzolo e vi rimane dentro, imprigionato; il ragno tesse la sua tela e ne rimane fuori, libero. 

proverbio cinese

RISO ALLA CANTONESE
INGREDIENTI
300 g di riso basmati
2 uova
150 g di prosciutto cotto in una sola fetta
200 g di piselli
olio evo
sale
pepe
semi di sesamo

Cuocere il riso in una casseruola coperto con 1,5 cm di acqua. Tagliare il prosciutto cotto a dadini regolare e sbollentare i piselli.  Sbattere le uova con poco sale e cuocere una frittata sottile, lasciarla raffreddare e tagliarla a striscioline. Scaldare una wok e rosolare il prosciutto cotto, unire i piselli, il riso cotto, sale, pepe e la frittata. Completare con semi di sesamo 


17 febbraio 2013

13 febbraio 2013

Torta di Ricotta e Cacao (gluten free).

E poi metti una mattina a passeggiare.
Un sole tiepido.
Immersa nel parco dell'acquedotto romano fra quiete e meraviglia.
Il tempo sembra tornare indietro.
Attimi di vita vissuta vedo scorrere davanti i miei occhi. 
Amicizie.
Amori.
Lunghe notti a guardare le stelle. 
Buie notti a parlare con il cielo. 
Infinite chiacchiere nelle calde serate romane.
Birre a portar via a farci compagnia.

E' trascorsa una vita.
E oggi passeggio con mio figlio. 
Un giorno sarà lui a scrivere qui la sua storia. 
Un giorno sarò io a raccontagli la mia.

TORTA DI RICOTTA E CACAO (GLUTEN FREE)
INGREDIENTI
200 g di ricotta
150 g di zucchero
1 bustina di vanillina
2 uova
45 g di cacao amaro
1 tazzina di caffè amaro
un pizzico di sale

In una terrina, con l'aiuto di una spatola, amalgamare lo zucchero con il cacao, aggiungere la ricotta,  la vanillina, il caffè, le uova e il pizzico di sale, fino ad ottenere una crema omogenea.
Foderare uno stampo con la carta da forno, versare il composto e spianarlo con un cucchiaio.
Infornare a 160° per 40 minuti.
Togliere dal forno, far raffreddare e spolverizzare con zucchero vanigliato.


ispirata ad una ricetta di: Perle ai Porchy


12 febbraio 2013

Heineken.

E poi c'è la birra di sempre, di ogni momento trascorso.
In lattina, di ritorno da lavoro quando fuori sono 40 gradi. 
In vetro da 33 cl nelle pizzerie a taglio. 
Il giorno di Ferragosto sulla spiaggia della Malvarrosa.
A Postdamer Platz la notte dell'ultimo dell'anno.
L'8 novembre 2009 fuori al Madison Square Garden.
Nell'appartamento francese.
Nel cuore della notte percorrendo ininterrottamente, su e giù, La Rambla.
Il 19 luglio 2009 a Camp Nou, durante il concerto del Boss.
Al tramonto sulla spiaggia di Peschici.
All'aeroporto di Palermo durante la lunga attesa di un volo per Roma.
Al Flame Pub di Aja Pelaja.
Passeggiando lungo l'Amstel.
A casa.
In solitudine.
In compagnia.
Immersa nei pensieri.
Immersa nei ricordi.

HEINEKEN (OLANDA) è una classica birra lager che si contraddistingue per la sua limpidezza e la gradevole aroma ai cereali. Il suo colore è oro paglierino e il suo gusto è di luppolo. La schiuma è compatta e persistente. 
La temperatura ideale per essere servita è compresa fra 5° e 7°. Il bicchiere consigliato è la pinta.


9 febbraio 2013

Sto ascoltando.


Nel mondo ci sono solo due tipi di persone: quelle che adorano Bruce Springsteen e quelle che non l'hanno mai visto in concerto.

Larry Katz


7 febbraio 2013

Ciambellone all'Arancia.

Se c'è un post che mi piace scrivere è quello dei MI PIACE.
Mi piace perché ogni pensiero che arriva lo scrivo.

Mi piace perché guardo fuori dalla finestra fra una frase e l'altra. 
E mi piace scoprire nuovi pezzi di cielo e ritrovare quelli già conosciuti. 

Come mi piace il raggio di sole che filtra e illumina la sua cameretta.
Mi piace che il sole baci il suo lettino.
E mi piace pensare che scaldi la sua tenera pelle e i suoi dolci sogni. 
Mi piace avvicinarmi per vederlo dormire e sentire il tepore scaldarmi le gambe. 
Mi piace tutto questo perché fa sentire sicuri. 

Mi piace quell'albero di arance del vicino che in questo momento ho davanti gli occhi. 
Mi piace perché il suo verde è intenso e non si arrende al freddo torrido della stagione. 
Mi piace quell'arancia caduta a terra.
Mi piace guardarla, ininterrottamente, nella sua rotondità. 

Mi piace il ciambellone all'arancia come quello di mia zia.
Mi piace il profumo di agrumi che riempie la casa. 
Mi piace la certezza di quel profumo.

Mi piace preparare il ciambellone con lui che mi guarda sorridendo. 

CIAMBELLONE ALL'ARANCIA
INGREDIENTI
200 g di zucchero
3 uova a temperatura ambiente
150 g di burro
un pizzico di sale
il succo di 2 arance
la scorza grattugiata di 1 arancia
400 g di farina
1 bustina di lievito

Lavorare lo zucchero con le uova, aggiungere il burro sciolto (quando non è più caldo), il sale, il succo d'arancia e la scorza. Unire la farina continuando a lavorare energicamente il composto. Per ultimo aggiungere il lievito. Infornare a 180° per 15 minuti e poi a 200° per 20 minuti.


4 febbraio 2013

Torta di Mandarini.

Poche parole perché il tempo è poco.
Tante quelle nella testa. 
Tanto il disordine per riordinarle velocemente. 

Buona giornata.

TORTA DI MANDARINI
INGREDIENTI
3 mandarini senza semi
2 uova
150 g di zucchero
80 g di olio di semi di girasoli
200 g di farina 00
1 bustina di lievito

Frullare i mandarini fino ad ottenere un succo cremoso. A parte montare le uova con lo zucchero, aggiungere l'olio e i mandarini. Unire la farina e per ultimo il lievito. Infornare a 170° per mezz'ora.

ispirata ad una ricetta di: Sorelle in Pentola


2 febbraio 2013

Torta di Mascarpone e Cacao (senza Uova).

Avere un figlio ti cambia la vita, gli orizzonti, i progetti.
Le giornate diventano infinite.
I sentimenti scombinati.
Gli equilibri delicati.
Quello che era una certezza, a volte è un dubbio.
Quello che avresti pensato di saper gestire, a volte è un tunnel dal quale non trovi via d'uscita.

Avere un figlio potrebbe non essere quello che desideravi.
Aspetti che quel momento arrivi.
Da protagonista, vivi un crescendo di sentimenti.

Avere un figlio ti riempie la vita ma ti priva.
Il cuore si apre.
Le energie si perdono e si disperdono. E il recupero non è sempre così facile.

Avere un figlio ti fa sentire sola anche se sola non sei.
Come se il mondo non ti capisse più.
Come se perdessi quell'attimo per essere parte di quel mondo.

Avere un figlio è mangiare ad orari in cui non hai fame, dormire ovunque ti capiti e in tutte le posizioni.

Avere un figlio è una prova coraggiosa per la quale non avresti mai potuto dire: sono pronto!!!
Non esistono allenamenti per vincere.
Sei parte di un presente e quello è l'allenamento e la gara.

Avere un figlio è un'esperienza straordinaria che ogni donna avrebbe la forza necessaria per vivere a pieno.

Dedico questo post a tutte Noi Mamme. Viviamo i nostri sentimenti senza aver timore di dire "non ce la faccio" e chiedere aiuto. Questo non diminuisce l'Amore per nostro figlio al contrario lo arricchisce. Riuscire a ritagliare del tempo per Noi, ci rigenera e ci ricarica di energia. 

TORTA DI MASCARPONE E CACAO (SENZA UOVA)
INGREDIENTI
150 g di zucchero
250 g di farina
3 cucchiai di cacao
un pizzico di sale
250 g di mascarpone
1 bicchiere latte a temperatura ambiente
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina

Mettere insieme zucchero, farina e lievito setacciati, cacao e vanillina e mischiare insieme. Aggiungere il mascarpone e incorporare fino ad ottenere un impasto compatto. Unire poco alla volta il latte facendo attenzione a non far diventare l'impasto troppo liquido. Imburrare uno stampo a cerniera, versare l'impasto e infornare a 170° per 25 minuti.