5 gennaio 2013

La Focaccia del paleolitico.

I sogni son desideri.
Desideri che a volte prendono forma sotto un albero di Natale.
Desideri incartati come un delizioso pacco da scartare.
Desideri che, quando si avverano, colmano il cuor di felicità. 

Il mio desiderio? 
Possedere il Manuale di Nonna Papera.
Desiderio esaudito.

E così inizio l'affascinante avventura fra "i dolci segreti" di Nonna Papera.
Torte, caramelle, panini imbottiti, aranciate e falsi minestroni...niente sarà più un mistero!

"Dati i tempi duri poiché siamo nell'Età della Pietra e la ruota è ben lontana dal girare non essendo stata ancora inventata, la focaccia ebbe al suo nascere forma quadrata. Perciò se volete restare al passo coi sassi di allora, munitevi d'uno stampo quadrato e procedete."

Manuale di Nonna Papera

LA FOCACCIA DEL PALEOLITICO
INGREDIENTI
200 g di farina 00
200 g di miele
40 g di burro
1 limone 
8 cucchiai di latte
1 uovo
1 pizzico di sale
1 pizzico di bicarbonato

Sciogliere a fiamma molto bassa il burro con il latte. Appena il composto sarà caldo, aggiungere il miele e mescolare. Togliere dal fuoco e lasciare raffreddare. Nel frattempo mescolare insieme farina setacciata, il sale, il bicarbonato, la scorza grattugiata del limone e l'uovo. Aggiungere il succo del limone e poco alla volta il composto di latte-miele-burro. Imburrare lo stampo, versare l'impasto e infornare a 180° per tre quarti d'ora.


7 commenti:

  1. Ciao Fede! :) Ma sai che piacerebbe tanto anche a me averlo??? Non l'ho mai avutoooo :( Che bel regalo e che bella ricetta, deve essere buonissima questa focaccia! :D Ti abbraccio e ti auguro uno splendido weekend :) :*

    RispondiElimina
  2. 'I sogni son desideri...di felicità...' mi è venuta in mente subito la canzone di Walt Disney....
    Ma sai che lo avevo anche io ed è andato perso (o mia mamma se ne è liberata...:-() durante uno dei nostri traslochi...lo rivoglioooooo.
    Buonissima torta amica!!!
    Come sta il piccolo Lorenzo?
    Un abbraccio forte! Roberta

    RispondiElimina
  3. dev'essere una vera godura il manuale, mi immagino già a leggere ricette e sorridere. Ottima focaccia

    RispondiElimina
  4. ...no lo voglio anche io!! Sai che non ricordo se ho quello di nonna papera o quello delle giovani marmotte, o tutti e 2? sto messa bene, è?!! devo vedere a casa dei miei genitori!!
    ..che mi ha ricordato Fede!!! Grazie!!
    bacetto a te e al piccolotto!
    Eli

    RispondiElimina
  5. Ps: che ha detto il pediatra? quanto è cresciuto il cucciolo?

    RispondiElimina
  6. Bellissimo il libro!!

    RispondiElimina
  7. Ciao tesoro!!
    Che bello il manuale di nonna Papera! Mesi fa l'ho scovato finalmente in biblioteca e l'ho preso senza pensarci due volte, me lo sono finito di spulciare tutto in appena un giorno.. Pensa, da piccola l'ho tanto odiato e ora sarei impazzita se non l'avessi trovato :)
    Come sta il piccolo? Vi mando un bacione grande grande grande
    buona giornataaaaaaa

    RispondiElimina