15 giugno 2012

Farro con Pollo, Pomodori e Olive verdi.


Obiettivo della giornata: osservare. 

Rientrando dal mio giro rock, ho trovato come dono, da parte di Valentina, il Premio Adams
E' un premio particolare perché chiede di pubblicare un'immagine che rispecchi l'attimo di vita che stiamo vivendo. 

Ho iniziato così ad osservare. 
Osservare il movimento dell'anima in una giornata di sole. E scoprire che i raggi dritti in faccia asciugano ogni malessere. 
Osservare il movimento impercettibile della caffettiera su fuoco. E scoprire che tutte le mattine lo osservo con la stessa intensità. 
Osservare la natura cambiare con le stagioni ma scoprire di non averla osservata mai abbastanza. I particolari sono trascurati dalla velocità che la società impone. Un vuoto costantemente presente. 
Osservare la poca volontà di riprendere la vita dalla nostra parte, lasciando che il caos imposto dagli altri rimanga degli altri. 
Osservare il nostro caos, l'unico a donare serenità e unicità! 
Osservare un chicco di farro cuocere nell'acqua. Osservare il suo cambiamento. Osservare la sua crescita.
Osservare la danza di tanti chicchi di farro durante la cottura: è una felicità.

L'attimo di vita che sto vivendo è come un'insalata di farro: colorata e felice. 
A voi la mia immagine.
Grazie Valentina.

FARRO CON POLLO, POMODORI E OLIVE VERDI
INGREDIENTI per 4 persone 
300 g di farro
circa 4 etti di petto di pollo
3 pomodori rossi 
una confezione di olive verdi snocciolate
olio evo
sale
pepe

Bollire il farro in acqua salata per circa 15 minuti. Raffreddare sotto acqua corrente (così da bloccare la cottura) e lasciare da parte. 
Cuocere il petto di pollo sulla piastra. Una volta raffreddato tagliarlo a pezzi e aggiungerlo al farro. 
Tagliare i pomodori a pezzi (privandoli dei semi) e aggiungere anche questi al farro. 
Unire per ultimo le olive tagliate a metà, mescolare il tutto e condire con olio, sale e pepe.


11 commenti:

  1. Sta ricetta è una poesia alla fine.. mamma mia Fede.. fai certi post così profondi dai quali traspare la tua sensibilità... Un abbraccio... e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cla', grazie con tutto il cuore!!!
      Però così mi fai piangere, sto periodo sono particolarmente sensibile!!'
      Kiss gioia

      Elimina
    2. Si.. siam sensibili particolarmente in 2 sto periodo!!!! :-)

      Elimina
  2. Spesso ci dimentichiamo di osservare....bello il tuo post ricco della semplicità magnifica che ci circonda e che spesso trascuriamo.
    Ps: la ricetta me la segno....che se inizia a far caldo io inizio a cucinare insalate di cereali!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Micol per la condivisione!!!
      Oggi caldo torrido, l'insalata di cereali è perfetta!!!
      Buonagiornata

      Elimina
  3. che bel post Fede!!!e che il piatto è davvero da leccarsi i baffi! buon week end!

    RispondiElimina
  4. Sia che mi è piaciuta la danza dei chicchi di farro nell'acqua. E' davvero bello questo post, troppo spesso ci limitiamo a guardare ciò che ci sta intorno solo con gli occhi ma non con il cuore. Un bacaione, buona serata

    P.S. m'attizza un botto il risultato della danza dei chicci :D!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti fermi a pensare, Fede, tutto in cucina è una danza e aggiungerei ( come un noto film insegna) una certezza bella da osservare!!!
      Grazie dellatua condivisione ;-)
      Un kiss grande e buoma serata a te

      Elimina