16 maggio 2012

Frittellacce salate.

Nei giorni scorsi leggevo che il successo di un blog consiste nello scrivere i contenuti quando davvero si ha voglia di scrivere o comunque quando si sente il bisogno di comunicare qualcosa così da rendere il post più autentico e spontaneo. 

Oggi è uno di quei giorni in cui ho bisogno di comunicare qualcosa!!!

Il tempo libero di questi pomeriggi, lascia molto spazio per dedicarmi e al mio blog ma soprattutto alla lettura di tutti i blog, prevalentemente culinari, presente in rete. A fine giornata le ricette, le idee, gli esperimenti mi confondono un po' su quello che vorrei effettivamente provare: "ma se preparassi quell'involtino di melanzane" "e quella quiche di salmone e asparagi...mmm che buona" "dimenticavo le polpettine con la crema chantilly salata"!!! 
Più o meno questa sono io a fine giornata. 

Ieri sera invece accade tutto il contrario: ero decisa su unica ricetta da preparare. 
I pancakes salati di Chiara mi hanno completamente conquistato.
E dalla ricetta proposta e dalla foto pubblicata, li ho trovati subito molto sfiziosi per accompagnare un'insalata o anche degli affettati.

Ma arriviamo a quello "che ho bisogno di comunicare".

Il mio risultato (confrontando le foto) non è assolutamente lo stesso, delusione totale.

Insomma, ieri appena visto lo scatto dei pancakes di Chiara avrei divorato il monitor, appena ho visto i miei c'ho dovuto pensare un po' per il primo morso. 
Sembravano della FRITTELLACCE più che dei soffici pancakes!!!

Ad ogni modo è andata a finire che le FRITTELLACCE hanno riscosso il loro successo.
Ci riproverò un'altra volta? Meglio cambiare ricetta.


INGREDIENTI (qui la ricetta originale)
200 g di farina 00
100 g di farina integrale
3 cucchiaini di lievito per torte salate
1/2 cucchiaino di peperoncino in polvere
300 ml di latte
1 cucchiaino di prezzemolo tritato
sale 
pepe nero
olio evo

In una ciotola unire le farine, il lievito, il peperoncino e il latte fino ad ottenere una pastella senza grumi. Man mano aggiungere il prezzemolo, l'olio, sale e pepe e continuare a mescolare fino ad amalgamare bene tutto l'impasto. Scaldare un po' di olio nella padella. Lasciare cadere, nella padella, due cucchiai di pastella per ogni frittella e cuocere per un paio di minuti finché la base non diventi dorata. Rigirare delicatamente e cuocere sull'altro lato sempre fino a quando la frittella non sarà dorata. Proseguire la cottura, aggiungendo man mano olio nella padella. 
Servire a tavola ancora calde. 

15 commenti:

  1. Però però.. io credo siano stati buono lo stesso!!! Io pensa che non l'ho mai fatti nè mangiati! sai che nominare la quiche asparagi e salmone m'ha fatto venire un'idea epr questa sera? hihihi smackkkk

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine Clà ce li siamo mangiati perché effettivamente erano proprio buoni!!! peperoncino e prezzemolo gli davano un buon sapore. Allora asppeto la ricettina di domani per vedere che sforni stasera!!! un kiss

      Elimina
    2. La quiche l'ho fatta 2 sere fa.. la pubblico a breve.. e ovviamente lo scrivo che la lampadina in testa me l'hai accesa tu!!!! smack

      Elimina
  2. E va be, come si dice "bruti ma boni!!" e lo sono di sicuro!

    RispondiElimina
  3. amica ma come?! :(
    mi dispiace che nn siano venuti bene,
    la ricetta l'ho presa dal libro meraviglioso che mi hai regalato!!!(adoro quel libro!!!
    ma l'impasto era abbastanza morbido, tipo crema?
    e il lievito? quale hai usato?
    sai anche a me le prime cuocevano un pò bruttine ma poi le altre son venute bene
    kissssssssssssss

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bò amica non saprei proprio.
      L'unico dubbio infatti che ho è proprio sul lievito. ma quando intendi lievito per torte salate, qual'è???

      P.S. che meraviglia quel libro, l'ho regalo sempre ma a me devo ancora regalarlo ;-)

      un kiss

      Elimina
    2. Bertolini, lievito pizze e torte salate, agente lievitante a lievitazione istantanea

      Elimina
  4. Che buone! Quanto mi piacciono! Ci voglio provare.

    RispondiElimina
  5. Tata io son certa che le tue frittellacce sono ancora meglio ^^
    Dai per i pancakes al prossimo giro..intanto mangiane una anche per me perchè sono sicura che sono squisite!!
    Anche io adoro leggere i blog, curiosare e prendere spunti..rilassante direi!!
    Ti abbraccio amica!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale sul sapore posso garantire, erano davvero gustose e mangiate calde una tirava l'altra. Non so neppure se con la pastella ottenuta ne ho fatto uscire il giusto numero. però vabbè 1° esperimento andato, ti informerò se ne farò un secondo!!!
      Sono d'accordo con te, a volte leggere ricette fra blog ha anche potere rilassante, soprattutto se le ricette sono di un blog amico quasi ci si sentisse coccolati!!!
      un kiss amica

      Elimina
  6. Beh anche se il risultato non è stato proprio quello sperato in etrmini estetici l'importante è che fossero buoni. E di questo sono più che sicura :) Non tutte le ciambelle riscono col buco al primo colpo, ma al secondo giro andrà meglio ;)
    Quanto mi ci rivedo nella più totale confuzione di quale ricetta seprimentare per prima! Dal lunesì al sabato che posso mettere finalmente le mani in pasta cambierò idea 350.000 volte 0_0!!!!!!!!!! Un bacione, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La confusione mentale su quale ricetta provare mi sà che è tanto il destino di tutte le food blogger, io lo definirei un trasporto incondizionato verso il cibo!!!
      un kiss Fede e buona giornata a te ;-)

      Elimina