29 marzo 2011

Crostate di Mandorle

Mandorla
Il mandorlo (Prumus dulcis, Miller) è una pianta di antichissima origine appartenente alla famiglia delle Rosaceae a cui appartengono anche pesche e albicocche. E' originario dell'Asia Minore ma cresce in tutto il Mediterraneo e viene coltivato per il suo seme, la mandorla.
A seconda delle caratteristiche del seme la specie si divide in tre varietà: 
sativa: produce mandorle grandi e dolci, con endocarpo duro; comprende la maggior parte delle varietà coltivate;
fragilis: ha frutti dolci con endocarpo non legnoso ma più piccoli delle Sativa;
amara: produce semi di dimensioni inferiori rispetto alle dolci, dall'endocarpo duro. Il gusto amarognolo è dovuto alla presenza di amigdalina, una sostanza tossica che può essere pericolosa per la salute se consumata in grande quantità. Per questo non vengono vendute sfuse al dettaglio, ma si ritrovano in piccole percentuali in diverse preparazioni di pasticceria o in miscele già pronte per le preparazioni casalinghe.
Grazie al loro caratteristico sapore, le mandorle fresche o secche reperibili in commercio sono utilizzate nella gastronomia sia dolce che salata. Tra le varietà italiane più famose, coltivate per lo più al Sud, ricordiamo: la pugliese TUONO, la siciliana PIZZUTA  di AVOLA e ancora la FILIPPO CEO, la FALSA BARESE, la FASCIONELLO, la FELLAMOSA e la FERRAGNES. 
Vengono raccolte tra agosto e settembre e sono ottime per preparare confetti, biscotti e altri dolci (torrone, amaretti, marzapane) ma anche alcune bevande come l'orzata e il latte di mandorla, quest'ultimo molto energetico e proteico. 
Dalla mandorla si ottengono  numerosi prodotti cosmetici e medicinali fra cui l'olio di mandorla, utilizzato per impacchi e creme dall'alto potere idratante ed elasticizzante, adatto per le pelli secche.

A pag. 267 del volume n. 26 della raccolta "I grandi libri degli ingredienti" questa volta ad aspettarmi trovo una sfiziosissima crostata al cioccolato con mandorle e biscotti.

INGREDIENTI per 6 persone

per la frolla
200 g di farina bianca 00
120 g di burro
50 g di zucchero
2 tuorli
1 bustina di lievito

per il ripieno
200 g di cioccolato fondente
1/2 bicchiere di latte 75  di zucchero

per decorare
4 biscotti secchi
50 g di mandorle


Impastare velocemente la farina, lo zucchero, il burro freddo a pezzetti, i tuorli e il lievito fino a formare un impasto compatto. Stendere il composto in uno stampo di alluminio, tenendo il bordo leggermente alto. Lasciare la pasta in frigo per circa 30 minuti.


Sciogliere su fuoco il cioccolato fondente con il latte e aggiungere per ultimo lo zucchero continuando a mescolare. Versare il cioccolato sulla base di frolla preparata, cospargere i biscotti secchi tritati finemente e poi sopra le mandorle tritate grossolanamente. 
Cuocere in forno a 160° per 30 minuti. Sfornare e servire la crostata fredda tagliata a quadrotti. It's good!!!

18 commenti:

  1. amichettaaa!!! che crostata golosissima!!! se l'avessi vista un'ora fa l'avrei già sfornata! dolcetto per oggi ( spero duri fino a domani) già fatto, muffin alla nutella...senza nutella :)) appena ho finito di distribuire il composto negli stampini mi chiedo: e la nutella dove andava?! nell'impasto!!! :)) vabbè la metterò la prossima volta :))
    per questa volta l'abbiamo messa sopra dopo aver sfornato i dolcetti
    domani sarà la volta della tua crostata!!! mi sembra che in dispensa dovrei avere una bella stecca di ciccolato ;)
    grazieeee!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. @chiara: ahahahahah!!!! anche io c'ho voglia di dolcetto stasera...uffi con questa dieta il dolcetto la sera non è mai troppo indicato però è il momento che ne ho più voglia!!! ;-(

    fammi sapere se provi la crostata, bacio.

    RispondiElimina
  3. hai assolutamente ragione!!!
    sconsigliatissimi i dolci la sera ma è proprio la sera, quando siamo tranquilli a casetta, che vien voglia di coccolarsi un pò anche con un dolcetto
    stasera dolcetto x Sa dopo la sua partita di calcetto

    ti farò sapere!!!

    RispondiElimina
  4. Molto buona e gustosa questa ricetta.

    ciao

    RispondiElimina
  5. @chiara: non ho resistito, biscottino secco per me e nel frattempo preparo la mia tisana della sera:tiglio, finocchio e melissa!!!
    hai provato il miele di melata???
    io ieri da castroni ho preso 500 g di miele di tiglio: delizioso!!!

    bacio a Sa ;-)

    RispondiElimina
  6. @alice: grazie alice per la condivisione ;-)

    RispondiElimina
  7. ciao! bello il tuo blog e golosa questa ricetta! ti invito sul mio blog:
    http://unostoricoincucina.blogspot.com/
    a presto
    giovanni

    RispondiElimina
  8. ohhh si che l'ho provato!!! mi sembra di essere un orsetto con quel barattolo di dolce nettare :)
    ottimo acquisto il miele di tiglio!! uno dei miei preferiti per le sue proprietà ( ideale contro raffreddore, mal di gola, effetto calmante)
    l'ho regalato qualche anno fa a mia mamma che aveva sempre problemi alla gola ed ora ne ha sempre un barattolino per i suoi infusi

    sai proprio oggi mi è arrivato un libricino ( acquistato on line) sul miele :)

    vado a preparare lo sformatino di spinaci per Sa
    baciiii!!!

    RispondiElimina
  9. mmmmmm....deve essere veramente buonissima!baci!

    RispondiElimina
  10. @giovanni: piacere di conoscerti e grazie per la condivisione, passo a conoscere il tuo blog. ;-)

    @chiara:la prox volta da Castroni prendo "tiglio" anche per voi!!!!
    vado a dormire, notte amichetta.

    @federica: grazie e bacio a te ;-)

    RispondiElimina
  11. chocolat/amande une belle association un beau dessert bravo
    bonne soirée

    RispondiElimina
  12. Ma che bel abbinamento mandorle e cioccolato...già l'adoro!!! Buona giornata, mi aggiungo volentieri fra i tuoi sostenitori!!

    RispondiElimina
  13. Davvero una bella ricetta e il blog è molto carino, complimenti!!!

    RispondiElimina
  14. che meraviglia che e'!!

    RispondiElimina
  15. golosissima ! mi piace moltissimo

    RispondiElimina
  16. @fimere: merci ;-)

    @agata: ciao agata e molto piacere di averti tra i miei sostenitori!!! prova l'abbinamento e ti piacerà ancora di più ;-)

    @giulia: grazie giulia e molto piacere di conoscere anche te!!!

    @mirtilla: grazie ;-)

    @ale: grazie ;-)

    RispondiElimina
  17. che profumino!
    sfornata e gustata!! :)
    che crostata golosa golosa :))) i biscotti secchi ci stanno troppo bene!!
    grazie amichetta!! vado a imbottirmi di propoli :( è in atto una battaglia tra me e un principio di raffreddore :(( mio fratello ha portato il nemico in casa!!lui ha anche la febbre :(
    baciiii

    RispondiElimina
  18. @chiara: eccomiiiiiiiiiiiiii!!! come va il principio di raffreddore????
    e la crostata??? ne avanza un pezzo??? ;-)

    RispondiElimina