Crostata Maremmana

Le giornate uggiose sembrano non voler terminare, solo ora riesco ad intravedere qualche spicchio di cielo azzuro ma con una temperatura che sembra inverno!!! E così che riaccendiamo il forno per sfornare calde e soffici crostate tipo quella Maremmana che appena l'ho vista sul blog di Chiara l'ho divorata. Le crostate sono sempre così buone e rincuoranti, la gioia di mangiare un dolce genuino fatto in casa tra tradizioni e sapori.
E la Maremma di sapori ne ha da vendere quindi assolutamente da provare la crostata tenera!!!
INGREDIENTI E PREPARAZIONE
4 uova
300 g di zucchero
500 g di farina 00
200 g di strutto
la scorza di un limone
la scorza di un arancia
1 bicchierino di sambuca
1 bustina di lievito per dolci
400 g di confettura
Lavorare insieme i tuorli, lo zucchero, le scorze degli agrumi e lo strutto. Aggiungere la sambuca e continuare ad impastare. Unire gradualmente le chiare montate a neve e la farina, nell'ultima manciata di farina setacciare il lievito. Rivestire uno stampo di alluminio 35x35 con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato bene, versare l'impasto. Aggiungere la confettura scelta e guarnire con strisce di pasta messe da parte. Mettere in forno statico a 180° per 40 minuti.
Morbida e profumata come vuole la tradizione toscana, ricetta e procedimento originale lo trovate qui!!!

Commenti

  1. ciao carissima...dopo un periodo un pò così eccomi di nuovo qua a curiosare tra i blog e che ci trovo.... una fantastica crostata...brava,brava....ciao E buona serata

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questa crostata! Ti è venuta molto bene! Complimenti!

    RispondiElimina
  3. che bella!!!!!!:)))))
    sono proprio strafelice!!!!
    vi è piaciuta?!
    a noi moltoo, morbida come quelle che mangiavamo da piccoli!
    con questo freddo vado avanti a zuppe:))) l'altro giorno una crema di ceci e bietoline, e mentre la mangiavo pensavo a te, penso che ti possa piacere l'ho vista nel blog essenza di vaniglia
    ora sto preparando una zuppa di soia verde e kamut, chissà che uscirà fuori!!! il primo tentativo di oggi a pranzo è andato mooooltooo male: volevo seguire la ricetta sul sacchetto della soia, la ricetta diceva che dopo il sibilo dovevo far cuocere 40' e dopo un pò che era tutto in pentola mi chiedo qulae sibilo dovevo aspettare da una pentola normale, forse volevano riferirsi a quella a pressione e Sa prende il sacchetto e mi dice: riferirsi?!? ma la prima cosa che c'è scritto è in una pentola a pressione...:)))))) nn ci potevo credere!!!! nn l'avevo notato:))
    vabbè, abbiamo trasferito nella pentola a pressione ( prima volta che utilizzavo tale strumento) e dopo 40' il fondo era tutto bruciato:(((((((
    ora ci riproviamo e intanto degusto il tuo limoncello :)))) sarà da ricovero?!
    ora scappo prima che bruci anche il secondo tentativo!!
    bacioniiiiiii

    RispondiElimina
  4. che bontà di crostata questa..davvero bellissima...e buonissima..chissà che profumino!:)

    RispondiElimina
  5. @dolcichiacchiere: bentornata Katia...sono contenta di rivederti tra i blog;-)

    @nel cuore dei sapori: grazie!!!

    @chiara: ahahahahaha...che ridere!!!spero il secondo tentivo sia andato a buon fine.anche io mai utilizzato la pentola a pressione...poi mi racconti.
    la crostata davvero deliziosa. sarà che io adoro questo dolce, sempre così soffice...solo a parlarne mi lecco i baffi!!!
    passo a vedere il tuo post e poi a nanna che sono stanchissimaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!

    giuky: il prufmo è davvero invitante;-)

    RispondiElimina
  6. E maremma golosona!Scusa, ma qua ci stava bene :-)
    Bravaaaaaaaaaaaa!!
    Lo sai che io di Maremma me ne intendo! Bacio mia supercuoca!

    RispondiElimina
  7. rieccomi!!
    la zuppa è buonissimaaaa!!!! prima volta che assaggio soia verde e kamut, deliziosi!!!
    cmq anche al secondo tentativo risate!!!! verso fine cottura Sa era di guardia alla pentola a pressione ( io la chiamerei mostro!!!) e io accanto a lui di guardia aa una pentola con verdurine a pezzetti, mi allungo passando tra Sa e il mostro, per prendere il sale sopra il piano cottura ma dalla parte opposta a dove stavo io e il mostro quasi esplode!!!! il coperchio cade all'interno io resto immobile e nn ti dico :))))))))))) come ero combinata io, il pano cottura, mezza cucina, il pavimento forse anche il lampadario ( dopo gli do un'occhiata) zuppa da tutte le parti!!!!! Sa quasi salvo visto che io ero davanti!!! nn ci siamo scottati per fortuna e a quel punto abbiamo iniziato a ridere!:)))))))))) e poi a pulire!!:(((((
    cmq la zuppa è proprio buona:)))
    vado a finire a sistemare la cucina
    bacioniiiiii amichetta!!!!!!!

    RispondiElimina
  8. In effetti anche io solo da qualche giorno sto intravedendo il sole.... Sai mi piace l'idea del Sambuca e la crostata ha davvero un bell'aspetto!

    RispondiElimina
  9. Eh si.. anche oggi qui finalmente splende un bel sole in un cielo azzurro!!!! Buonissima la crostata.. l'avevo vista da Chiaretta giorni fa!!!! gnamm gnamm mi passi una fetta?? buona giornata.. .-) bacioni

    RispondiElimina
  10. eh già... l'avevo adocchiata anch'io! dev'essere squisita!

    RispondiElimina
  11. Mmm che buona!Complimenti!

    RispondiElimina
  12. ...fetta a me a me a me a meeee! :D mai provato lo strutto nella crostata, chissà che sapore e consistenza dà :) anche se vado sulla fiducia: tu e Chiara siete una coppia di sfornatrici di bontà...le due Popeye dei fornelli!! :) un abbraccione!

    RispondiElimina
  13. decisamnete interessante questa torta da fare anche bene e alla svelta

    RispondiElimina
  14. una fettina ora , per colazine?

    RispondiElimina
  15. è proprio invitante...

    RispondiElimina

Posta un commento