20 dicembre 2010

ricomincio da...

Davvero trascorso troppo tempo da quando non passo di qua. A tutte le mie compagne blogger ho sempre regalato un pensiero tre la tremila vicessitudini di questo periodo. E' stato un tempo dedicato ai lavori di fatica e a un grosso lavoro spirituale che sembra non finire mai. Ritrovare tutti i pezzi di un puzzle, capire ogni pezzo così via incastrarlo ad un altro pezzo. Viaggio a volte doloroso nel passato per credere al mio presente e sognare il mio futuro.
Vi regalo il colore tiepido della mia casa, pronta per il Natale. Un calore rassicurante  e a volte anche magico dove i profumi e gli affetti non mancano mai....Buona Natale

11 novembre 2010

Muffin di Ricotta

A grande richiesta ma soprattutto con i primi freddi, torna a Collefiorito il Grande Muffin e se di ricotta ancora più gradito e gustoso. Chi mi segue da tempo conosce già la mia instancabile ricetta muffin: risultato garantito!!!

INGREDIENTI
3 uova
300 g di farina 00
100 g di zucchero
100 g di burro fuso
1 bustina di lievito
75 g di cacao
1/2 bicchiere di latte
250 g  di ricotta
un pizzico di sale
scaglie di cioccolato
In una ciotola rompere le uova e mischiare insieme al sale, il latte e il burro fuso. In un'altra ciotola mettere insieme la farina, lo zucchero, il cacao e il lievito fino a compattare l'impasto. Aggiungere l'impasto liquido a quello solido e mischiare insieme. Unire per ultimo la ricotta.
Versare l'impasto in uno stampo imburrato e aggiungere le scaglie di cioccolato a gradimento. Infornare a 160° per mezz'ora circa.
Un viaggio di bontà che mette di buon umore solo il profumo che esce dal forno, a mangiarlo una delizia sublime...complice la bianca ricotta!!!

7 novembre 2010

Tiramisù di Nocciole

Ci sono ci sono!!! La raccolta delle olive è iniziata e riempie completamente i nostri fine settimana e durante la settimana siamo così distrutti che rientrando da lavoro il nostro unico desiderio è quello di riposare. Ma un piccolo ritaglio di tempo per qualcosa di goloso ce lo siamo concesso: TIRAMISU' di NOCCIOLE. Durante la raccolta la mia testa pensa ed elabora creazioni di dolci buoni e gustosi e a volte qulache esperimento riesce proprio bene!!!
INGREDIENTI
500 g di ricotta
500 g di mascarpone
500 ml di panna da montare
125 g di zucchero a velo
1 confezione di savoiardi
latte
caffè (2 macchinette da tre)
100 g di nocciole tritate grossolanamente
cioccolato fondente
cacao
Mischiare insieme ricotta e mascarpone fino ad ottenere una crema morbida. Aggiungere lo zucchero a velo e continuare a mischare con un cucchiaio. Unire le nocciole tritate e il cioccolato grattuggiato o a scaglie. Per ultimo aggiungere la panna montata e mescoalare fino ad una crema omogenea. Procedere come per il classico tiramisù con i savoiardi imbevuti nel caffè e latte. Servire freddo e buona goduria!!!

28 ottobre 2010

Visciole e Ricotta


Da un piccolo paese degli Appennini laziali, ci donano un vasetto di marmellata di visciole. Preparata interamente home made: dalla raccolta delle visciole alla preparazione della marmellata. Così un pomeriggio, dopo una degustazione di marmellata su fetta biscottata (deliziosa), mi cimento in un altro esperimento di torta con ricotta. La raccolta delle olive è vicina e credo di aver provato diverse varianti da smangiucchiare in quei giorni. La torta di oggi l'ho chiamata semplicemente: visciole e ricotta!
INGREDIENTI
250 g di ricotta
250 g di farina 00
50 g di fecola
1 bustina di lievito
3 uova
250 g di zucchero
100 g di burro fuso
1 bicchiere di latte
3 cucchiai abbondanti di marmellata di visciole
Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungere la ricotta, poi la farina, la fecola e la bustina di lievito. Mescolare e unire il burro fuso e il latte. Per ultimo aggiungere la marmellata e mescolare fino ad un composto omogeneo. Infornare a 170° per 45 minuti.
Uno morso è più gustoso dell'altro, ideale per la colazione ma deliziosa anche per merenda.

26 ottobre 2010

Civita di Bagnoregio

Lo scorso fine settimana, breve parentesi fuori porta per goderci la meraviglia di uno dei borghi più belli d' Italia: Civita di Bagnoregio in provincia di Viterbo. Piccolo paese di 8 abitanti, appollaiato sul tufo che frana.
Ad aspettarci un belvedere che annuncia una giornata ricca di sorprese e sapori.
Definita da Bonaventura Tecchi "la città che muore" perchè destinata a sgretolarsi lentamente ma completamente a causa dell'azione delle piogge e del vento e dall'erosione continua dei due torrenti che scorrono alla base del colle sul quale sorge.
Il destino di questo borgo, regala ancora di più un paesaggio irreale dipinto dai colori dorati del tufo e da quelli crepuscolari dell'argilla. Un posto unico collegato al resto del mondo da un ponte di 300 metri, da percorrere lentamente per perdersi nel silenzio della vallata.
E passeggiando nel medioevo, d'obbligo la tappa per un assaggio ai prodotti tipici locali. Ottima la lavorazione della carne suina da gustare alla brace presso La Bruschetteria che attraversando Piazza Duomo sentirete il profumo dalla prima cantina aperta sulla destra.
Tipici i Piciarelli o Spaghettoni, pasta acqua e farina che affonda le sue radici nella notte dei tempi quando venivano cotti e conditi con un pò di lardo soffritto facendo così la gioia dei commensali durante le festività.

Una gita fuori porta "ai confini del mondo" dove il tempo sembra fermarsi e la quiete regna sovrana.

22 ottobre 2010

Frappuccina

Sulla scia della torta di mandorle dello scorso lunedì, oggi vi presento la Torta Frappuccina: caffè, cioccolato e nocciole per un viaggio di bontà. Piccoli esperimenti per arricihire le  giornate di raccolta delle olive nel prossimo mese di novembre.
INGREDIENTI
250 g di farina 00
50 g di fecola
250 g di ricotta
3 uova
300 g du zucchero
100 g di burro fuso
1/2 bicchiere di latte
1 bustina di lievito
100 g di nocciole tritate grossolanamente
caffè (una macchinetta da 3)
gocce o scaglie di cioccolato
Sbattere le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso. Aggiungere la ricotta e a seguire la farina, la fecola e il lievito. Unire il burro fuso, il latte e il caffè tiepido. Per ultimo aggiungere le nocciole tritate e le scaglie di cioccolato e amalgamare bene. Versare in uno stampo a cerniera imburrato e infarinato. Infornare a 170° per 45 minuti.
Esperimento assolutamente riuscito. Una torta buona così buona che una fetta tira l'altra, una dose di energia genuina e nel latte la mattina...amore per sempre.

18 ottobre 2010

Buongiorno Autunno

Quale modo migliore se non iniziare una dolce domenica di Autunno con una soffice e profumata Torta alle Mandorle??? Una ricetta buona e veloce sbirciata dal blog di Micky e il Criceto Goloso che nonostante il pancione continua a sfornare dolciumi stragolosi.
INGREDIENTI
250 g di farina 00
50 g di fecola
250 g di ricotta
3 uova
300 g di zucchero
100 g di burro fuso
1/2 bicchiere di latte
1 bustina di lievito
100 g di mandorle tritate grossolanamente
15 gocce di arancia
gocce di cioccolato

Sbattere le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto morbido e cremoso. Aggiungere la ricotta, la farina, la fecola e il lievito. Unire il burro fuso e il latte e le gocce di arancia. Per ultimo aggiungere le mandorle già tritate e le gocce di cioccolato e amalgamare bene. Versare in uno stampo imburrato e infarinato. Infornare a 170° per 45 minuti.
Soffice e croccante, profumata e rassicurante....una torta ideale per il periodo autunnale, la ricotta non tradisce mai come anche la fecola che dona la morbidezza alla torta.

13 ottobre 2010

Frittata di zucchine e capperi

Dalla bianca Santorini ho ricevuto in dono una bustina di capperi. Per un pò di giorni li ho guardati incuriosita per il loro verde intenso e la loro dimensione e pensavo che di capperi così non ne avevo mai visti...cicciotti, profumati e gustosi!!! Dopo averli contemplati giunge il momento di mangiarli...come???? Preparando una FRITTATA DI ZUCCHINE E CAPPERI.
Cuocere a parte le zucchine non dimenticando di aggiungere il peperincino, il sapore piccante sposa bene con il sapore salato del cappero. Sbattere tre uova con un filo d'olio, pepe e sale. Aggiungere i capperi e sbattere ancora per qualche secondo. Scaldare una padella unta di olio e versare le uova. Appena pronta servire a tavola ancora calda insieme ad una manciata di zucchine.
E mentre divoravamo la frittata un flash.....la raccolta di Federica e le sue sempre dolci Note di Cioccolato.
La raccolta scade il prossimo 28 novembre...affrettatevi!!!