27 ottobre 2009

Il Grande Muffin

Con tutti questi muffin in giro per la rete, mi è venuta una voglia che ieri sera l'ho fatto anche io..tanto per deliziare la nostra colazione!!!
Come sempre, decido di fare i muffin ma dimentico i pirottini!
Questa volta, per agevolarmi il lavoro, ho pensato di fare un GRANDE MUFFIN così da imburrare un solo stampo...e ha funzionato!!!!
Per la preparazione ho seguito una ricetta postata da dolci chiacchiere qualche mese fa. Vi riscrivo gl iingredienti: 3 uova, 300 g di farina, 100 g di zucchero, 100 g di burro, 1 bustina di lievito, 1/2 bicchiere di latte, un pizzico di sale, una confezione di cacao....e tanto per "insaporire" ho aggiunto 2 pugni di farina di cocco e le gocce di cioccolato.
Sbattere uova, sale, latte e il burro fuso insieme. In un'altra ciotola mescolare farina, zucchero, cocco e lievito. Versare l'impasto liquido nella ciotola dell'impasto solido ed amalgamare insieme.
Mettere un primo strato di impasto nello stampo e aggiungere qualche goccia di cioccolato, ricoprire con il rimanente impasto e aggiungere altre gocce.
Cuocere in forno statico a 160 gradi per mezz'ora.
BUONISSIMO e idea veloce da fare la sera per la mattina.

26 ottobre 2009

Febbraio

Complimentissimi a CHIARA per questa romanticissima foto, che ha fatto breccia nei cuori di tutti noi.

23 ottobre 2009

Una gita fuori porta

Dopo qualche giorno di disordine, riparto augurandomi che la nuova riorganizzazione vi piaccia e sia leggera. Sentivo esigenza di aggiungere una terza colonna per condividere con voi più iniziative, momenti e idee.

Riparto raccontandovi la gita fuori porta dello scorso giugno, trascorsa nel paese qui di fianco raccontato.

Campoli Appennino è il paese di origine dei miei nonni paterni. Ho trascorso a Campoli molte estati da piccolina. Ora i miei genitori hanno una splendida casetta con terrazzo che affaccia sulla valle carsica detta "la fossa". Ogni domenica è un festa di amici, parenti e sapori di terra ciociara.


Lo scorso 21 giugno siamo stati a Campoli in occasione della festa del tartufo nero.

Peccato per il tempo non dei migliori ma cibo e compagnia erano ideali per trascorrere una giornata lontani dalla routine quotidiana.
Passeggiando tra i vicoli si smangiucchia nelle cantine aperte, dove gli abitanti del paese offrono, a prezzi modici, dei piccoli assaggini di tartufo su pane bruscato e non solo...

E poi tante altre prelibatezze per il nostro palato: olio al tartufo, formaggio fresco e le fettuccine home made!!!
Tradizione vuole che le fettuccine home made finiscano anche nei nostri piatti del pranzo.
Un primo piatto di fettuccine al ragù e un secondo piatto di fettucine al tartufo nero.
La scelta è ardua ma per il mio palato il sapore delle fettuccine bianche al tartufo è molto più sfizioso rispetto al primo piatto tradizionale al ragù.

E poi il pranzo continua con carne alla brace, patate al forno (immancabili) e la splendida torta di frutta preparata dalla mia amica Federica anzi le torte erano 2!!!


Il prossimo 15 novembre ci aspetta la festa del pregiatissimo tartufo bianco.

Se vi piacciono le sagre non potete mancare!

18 ottobre 2009

Primo piatto autunnale

L'Autunno con il freddo che si è portato, quest'anno picchia e si fa sentire sulla pelle.
Occorre preparare piatti caldi, profumati e fumanti che riscaldano i nostri cuori, mani e piedi.
Il nostro MENU' domenicale:
Tonnarelli ai funghi porcini accompagnati da vino rosso della sabina.Ho cucinato senza seguire una ricetta precisa, mi sono affidata al mio istinto e al mio palato. Ho lasciato scaldare un filo d'olio con una spruzzata d'aglio, peperoncino e prezzemolo tagliato piccolo. Qualche minuto e ho aggiunto i funghi porcini (quantità desiderata).
Ho lasciato su fuoco medio una mezz'ora, aggiungendo prima sale e pepe e dopo una salsiccia a pezzetti. Ultimo ingrediente ma fondamentale una noce di burro.

Cuocere i tonnarelli 5-6 minuti, aggiungere ai funghi e lasciare su fuoco vivace per qualche minuto. Guarnire con prezzemolo.Cuori, mani e piedi dopo questo delizioso primo piatto si sono scaldati. I nostri animi sono più felici e pronti per affrontare una giornata di freddo autunnale.

17 ottobre 2009

Buongiorno Mondo

Era il lontano 1998 e alle radio trasmettevano quella canzone tanto simpatica che faceva: "quando mi sveglio mi sento più allegro se ci sono dei biscotti da mangiare...I'm very happy because the pop is love".

Ma quanto è buona la prima colazione???
In questi giorni ho trovato diversi post dedicati a questo momento così delizioso e importante della giornata.
E tutti i post avevano lo stesso sapore: il sapore di buono!!!
La prima colazione è un momento sincero se vissuto a pieno!!!
Una prima colazione alla quale si dedica il tempo necessario, non ti tradisce mai durante l'intera giornata!!!
E quanto sono ancora più buone le colazioni home made.
La tavola imbandita di tutte le bontà che la nostra fantasia è capace di sfornare.
Ieri pomeirggio era freddo e quale idea migliore di accendere il forno per scaldare l'ambiente.
Ho pensato subito ad una crostata, proprio per addolcire la colazione di questa mattina. Crostata alla marmellata di albicocche, marmellata preparata dalla splendida Chiara.
E questa volta il risultato mi ha soddisfatto molto: soffice e profumata...
e nel latte caldo: divina!!!
Per la preparazione della pasta frolla, ho seguito la ricetta passata
da dolci chiacchiere qualche mese fa. Alle sue indicazioni ho aggiunto qualche goccia di latte.
INGREDIENTI 300 g di farina "00" - 100 g di burro - 100 g di zucchero - 1 uovo - 1 bustina di lievito - 1/2 bustina di zucchero vanigliato

E se vi va guardate il video....
BUONGIORNO MONDO

16 ottobre 2009

Pane Verde

Ho pensato di fare questo pane e chiamarlo pane verde però di verde non ha niente...forse qualche lontana sfumatura ma occorre impegnarsi molto per vederla!!!
Verde perchè tra gli ingredienti ho messo il pesto home made!!!!
Colore a parte, il sapore di questo pane mi è piaciuto molto: delicato e profumato!!!
INGREDIENTI
  • 2 C di olio extra verigine
  • 160 ml di acqua
  • 160 ml di latte
  • 2 c di sale
  • 600 g farina "0"
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pirottino di pesto
  • pinoli q.b.
Ho proceduto aggiungendo, nella macchina del pane, dall'ingrediente più liquido a quello solido. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti, ho avviato la MDP selezionando il programma del pane classico.
Provare per gustare!!!

12 ottobre 2009

Ottobre, Novembre....e Febbraio

Complimenti a Chiara e Micol per i loro deliziosi scatti....e le votazioni continuano con il mese di Febbraio.
Modalità di votazione sempre le stessa. Lasciare un messaggino indicando la preferenza tra le tre foto concorrenti al mese più romantico dell'anno!!!
SCADENZA prevista per giovedì 22 ottobre.

7 ottobre 2009

Grazie Chiara

E un pomeriggio della scorsa settimana, succede che il postino suona alla porta 2 volte.
Corro giù per la scale, prendo in consegna un luminosissimo pacco giallo e inizio a fantasticare su quello che potrei trovare dentro.
Che il pacco sapesse di buono l'ho immaginato subito e appena aperto ho avuto la conferma.
Doni buoni e profumati da una persona speciale...GRAZIE CHIARA!!!Quello che più mi ha sorpreso è trovare all'interno piccole golosità preparate e poi postate da Chiara.
Ricordate il pane biscottato al mosto???
Io le avevo lasciato un messaggino scrivendole dell'originalità del suo pane e che sarei stata curiosa di assaggiarlo.
Chiara ha pensato di soddisfare il mio desiderio inviandomi un sacchetto con qualche fetta di mosto.
Buonissimo mangiato con sopra la marmellata!!!
E i biscotti con le giuggiole li ricordate???
Chiara ha pensato di soddisfare anche quest'altro mio desiderio.

E' sempre più difficile incontrare persone con le quali condividere le stesse passioni e pensieri.
A volte quando si incontrano sono lontane.
L'incontro con Chiara è stato speciale perchè viviamo gli stessi profumi della vita con un ingrediente magico e sublime: l'Amore!!!

profumi della sua terra

5 ottobre 2009

Verona

E di nuovo a raccontarvi un viaggio...il mio!!!
Un viaggio in una città splendida, piena di storia, ricchezza artistica e curiosità.
A soddisfare il mio desiderio di evasione è stata la città di Verona che come lo scorso anno ha ospitato nell'Arena il Liga!!!
Altra musica che mi fa viaggiare, mi fa macinare kilometri su e giù per lo stivale, mi fa sognare tutte le volte che ne ho bisogno.
E come sempre, la musica fa il proprio dovere.
Al mio ritorno, sono immersa in uno stato di totale leggerezza.

Vi lascio qualche scatto di questa magica città.
Passaggiando per le vie di Verona si respira arte, romanticismo e ci si sente protetti dalle sue mura.
A scorrere tra i muraglioni della città è l'ADIGE. io&Mariolina

il balcone di Giulietta

Verona dall'alto


Chiudo con la chitarra di questo artista.
Lasciarsi emozionare dal rock and roll credo sia tra le esperienze più genuine da vivere!!!