9 dicembre 2009

Il Muffin Salato

E ancora muffin!!! Ma dopo una settimana a NEW YORK colma di vetrine piene di questi deliziosissimi funghetti, ora ogni volta che un sapore mi balena per il palato lo metto in pratica!!! Dopo diverse prove di muffin dolci, è stata la volta del muffin salato. Farcitura scelta: salame e formaggio tipo provola dolce.
INGREDIENTI: 300 g di farina - 3 uova - sale - lievito - mezzo bicchiere di latte - 2 cucchiaini di zucchero - 100 g di burro fuso.
Ho proceduto mescolando uova, burro, latte. Ho aggiunto il composto liquido a quello solido, ottenuto con la farina, il lievito, il sale q.b. e 2 chucchiaini di zucchero.
Ho versato l'impasto ottenuto nello stampo, aggiungendo salame e formaggio tagliato a cubetti. Cottura in forno statico a 160 gradi per circa un'ora.
Di sapore era buonissimo anche se la ricetta non credo sia delle migliori. Lancio un appello: CERCASI RICETTA MUFFIN SALATO!!!

Share:

6 dicembre 2009

Esperimenti domenicali

Finalmente domenica, trascorsa in casa tra calore e profumi familiari. Una giornata completamente dedicata a piccoli esperimenti culinari, che solo di domenica trovano tempo per essere preparati con cura, fantasia e divertimento!!!

Esperimento number 1
Fettucine
A preparale è stato Roy con molta dedizione e precisione: quella che io non ho!!! Come prima volta, il risultato sembra averlo soddisfatto notevolemente!!!
Per la preparazione ha seguito una ricetta presa dal ricettario della MDP.
INGREDIENTI
500 g di farina 00
3 uova
80 ml di acqua
1 cucchiaino di sale
All'impasto ci ha pensato la MDP, come sempre aggiungere dall'ingrediente più solido a quello più liquido. Terminato l'impasto, stendere la pasta fino a raggiungere lo spessore desiderato e la forma rettangolare. Infarinare la sfoglia su entrambi i lati, arrotolare e tagliare a rondelle della larghezza desiderata.

Oggi noi le abbiamo gustate bianche con il tartufo nero di Campoli Appennino: deliziose!!!
Come scrivevo sopra, siamo rimasti soddisfatti. Il sapore era ottimo, forse erano un pò troppo spesse. Un piccolo suggerimento, (che anche noi proveremo la prossima volta) aggiungere del vino all'impasto, se non si utilizzano uova fresche e mettere metà farina 00 e metà di grano duro, per evitare che diventi troppo elastica.


Esperimento number 2

Torta di Ricotta
Era da tempo che pensavo di provare questa crostata. E oggi finalmente mi sono dedicata.
La ricetta originale la trovate sul blog di Chiara che ha conquistato il mio cuore e i miei sensi con questo deliziosissimo dolce: sono una fan spietata della ricotta!!!
INGREDIENTI
Base
300 g di farina 00
100 g di burro
2 uova
150 g di zucchero
succo di mezzo limone
1 bustina di lievito

Ripieno
150 g di zucchero
500 g di ricotta
2 tuorli
70 g di cioccolata al latte
vanillina

Procedere prima con la preparazione del ripieno. Mescolare insieme ricotta, zucchero, tuorli, il cioccolato a pezzi e vanillina fino a raggiungere un impasto omogeneo. Mettere in frigo e procedere con la preparazione della base.

Fare la fontana di farina e aggiungere tutti gli ingredienti della base. Lavorare fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo.
Stendere metà della pasta nello stampo e riempire con l'impasto di ricotta. Preparare le strisce per la griglia e il bordo.
Mettere in forno statico a 180 gradi per 40-50 minuti. Laciare raffreddare e mettere in frigorifero per un'intera notte. Togliere dal frigo mezz'ora prima di servire.


Con un pizzico di magia...dedico la mia torta di ricotta alla streghetta Chiara.

Share:

18 ottobre 2009

Primo piatto autunnale

L'Autunno con il freddo che si è portato, quest'anno picchia e si fa sentire sulla pelle.
Occorre preparare piatti caldi, profumati e fumanti che riscaldano i nostri cuori, mani e piedi.
Il nostro MENU' domenicale:
Tonnarelli ai funghi porcini accompagnati da vino rosso della sabina.Ho cucinato senza seguire una ricetta precisa, mi sono affidata al mio istinto e al mio palato. Ho lasciato scaldare un filo d'olio con una spruzzata d'aglio, peperoncino e prezzemolo tagliato piccolo. Qualche minuto e ho aggiunto i funghi porcini (quantità desiderata).
Ho lasciato su fuoco medio una mezz'ora, aggiungendo prima sale e pepe e dopo una salsiccia a pezzetti. Ultimo ingrediente ma fondamentale una noce di burro.

Cuocere i tonnarelli 5-6 minuti, aggiungere ai funghi e lasciare su fuoco vivace per qualche minuto. Guarnire con prezzemolo.Cuori, mani e piedi dopo questo delizioso primo piatto si sono scaldati. I nostri animi sono più felici e pronti per affrontare una giornata di freddo autunnale.

Share:

16 ottobre 2009

Pane Verde

Ho pensato di fare questo pane e chiamarlo pane verde però di verde non ha niente...forse qualche lontana sfumatura ma occorre impegnarsi molto per vederla!!!
Verde perchè tra gli ingredienti ho messo il pesto home made!!!!
Colore a parte, il sapore di questo pane mi è piaciuto molto: delicato e profumato!!!
INGREDIENTI
  • 2 C di olio extra verigine
  • 160 ml di acqua
  • 160 ml di latte
  • 2 c di sale
  • 600 g farina "0"
  • 1 bustina di lievito
  • 1 pirottino di pesto
  • pinoli q.b.
Ho proceduto aggiungendo, nella macchina del pane, dall'ingrediente più liquido a quello solido. Una volta aggiunti tutti gli ingredienti, ho avviato la MDP selezionando il programma del pane classico.
Provare per gustare!!!
Share:

5 ottobre 2009

Verona

E di nuovo a raccontarvi un viaggio...il mio!!!
Un viaggio in una città splendida, piena di storia, ricchezza artistica e curiosità.
A soddisfare il mio desiderio di evasione è stata la città di Verona che come lo scorso anno ha ospitato nell'Arena il Liga!!!
Altra musica che mi fa viaggiare, mi fa macinare kilometri su e giù per lo stivale, mi fa sognare tutte le volte che ne ho bisogno.
E come sempre, la musica fa il proprio dovere.
Al mio ritorno, sono immersa in uno stato di totale leggerezza.

Vi lascio qualche scatto di questa magica città.
Passaggiando per le vie di Verona si respira arte, romanticismo e ci si sente protetti dalle sue mura.
A scorrere tra i muraglioni della città è l'ADIGE. io&Mariolina

il balcone di Giulietta

Verona dall'alto


Chiudo con la chitarra di questo artista.
Lasciarsi emozionare dal rock and roll credo sia tra le esperienze più genuine da vivere!!!
Share:

15 settembre 2009

La Parmigiana di Collefiorito

E dopo il pesto, mi sono cimentata con la parmigiana: 2 melanzane, 2 mozzarelle, parmigiano, pecorino, 400 g di pomodoro condito con un filo d'olio, basilico e pepe.
Per comodità e velocità le melanzane le abbiamo grigliate. Il risultato con le melanzane fritte è tutto un altro sapore ma il nostro palato ha gradito ugualmente....buonissima!!!
Ringrazio tutte le blogghine che hanno postato la loro parmigiana perchè mi hanno spinto a provarci ;-)
Domani ultimo giorno per la votazione di Gennaio...se ancora non hai votato, vai al post qui sotto.
Bacio e abbraccio!!!




Share:

29 agosto 2009

Ravioli Ricotta&Nutella

Qualche giorno fa in giro per i blog, ho trovato questi sfiziosissimi e profumatissimi dolcetti ripieni di ricotta e nutella. Non ricordo bene se la ricetta fosse così...in ogni caso quelli nostri sono venuti buonissimi....e caldi erano davvero divini!!!
Per prepararli occorrono 2 fogli di pasta sfoglia, ricotta e nutella. Dopo il ripieno mettere in forno ventilato a 160 gradi per una mezzora non di più.
Con 2 fogli di sfoglia ne abbiamo fatti 30 ma ne potevano venire un pò di più.

E' sempre vero che la ricotta dove la metti è buona...dovremmo premiarla con un oscar!!!
Share:

18 agosto 2009

Tagliata di Ricotta

Questa sera, per recuperare la cena di ieri che è stata un completo disastro, ho preparato questo sfiziossimo manicaretto: ricotta e proscitto crudo!!!
Davvero buono...ne avrei mangiato ancora altro!!!
Il sapore delicato della ricotta sposa perfettamente con il sapore del prosciutto crudo.

INGREDIENTI
  • 300 g ricotta di pecora
  • prosciutto crudo min. 8 fette
  • pepe
Mettere a scaldare sulla piastra la ricotta con un filo d'olio. Nel frattempo stendere su di un piatto due fette di prosciutto anche queste passate prima sulla piastra.
Lasciare la ricotta una decina di minuti e gli ultimi minuti a fiamma vivace.
Distribuire la ricotta sul prosciutto, una spolverata di pepe e chiudere con le altre due fette di prosciutto passate prima sulla piastra.
La ricotta calda è squisita....da leccarsi i baffi!!!
Provare per gustare...;-)


Share:

8 agosto 2009

Trofie al salmone

Oggi vi presento un primo piatto abbastanza veloce da preparare e molto gustoso da mangiare...ingrediente principale: LA ZUCCHINA, che di questo periodo ci si può sbizzarire a cucinarla nei modi più fantasiosi e unici.

INGREDIENTI

4 zucchine romanesce
200 g di salmone affumicato
200 g di trofie fresce
1 ciuffo di prezzemolo
cipolla
pepe&sale
10 g di burro

In una padella mettere a cuocere le zucchine tagliate a pezzettini con un filo d'olio e la cipolla q.b.
A fine cottura (delle zucchine) aggiungere il salmone tagliato come si preferisce, aggiungere pepe e sale, il prezzemolo tagliuzzato e i 10 gr di burro.
Buttare le trofie cotte (non superare i 6 minuti di cottura) e mischiare insieme su fuoco vivace per qualche minuto.
Aggiungere anche un pò di acqua di cottura.

Gustossimi e sfiziosi....provare per gustare!!!

Share:

2 agosto 2009

Orzotto

Qualche giorno fa girando tra i blog ho trovato l'ispirazione per l'Orzotto-cena deliziosa di questa sera...buono, profumato e sfizioso...Roy gli ha dato un 8 e mezzo!!!

INGREDIENTI
  • 4 zucchine romanesche
  • 200 g di gamberetti sgusciati (quelli surgelati della COOP sono perfetti)
  • 200 g di orzo perlato
  • cipolla (quanto basta)
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • pepe&sale
  • 10 g burro
Tagliare a dadini le zucchine e la cipolla (quanto basta). In una padella lasciare cuocere a fuoco lento fino a doratura delle zucchine. Aggiungere i gamberetti scongelati e lasciare ancora su fuoco lento aggiungendo prima il ciuffo di prezzemolo tagliuzzato e dopo il pepe...una buona manciata!!!
Dopo la cottura dell'orzo (consiglio di lasciarlo ardente) unire con zucchine e gamberetti, aggiungere 10 g di burro e lasciare su fuoco vivace fino a completo assorbimento del burro sciolto.
Guarnire con un ciuffo di prezzemolo e servire a tavola caldo...provare per gustare!!!

P.S. Se rimane, aggiungere insieme al burro l'acqua di cottura!!!

Share:

26 luglio 2009

Cous Cous di Verdure....federica is back!!!

E dopo un'altro breve viaggio in giro per l'italia, eccomi di ritorno e provare a riprendere in mano il mio dolce blog che in questi mesi l'ho davvero trascurato...
Quale modo migliore se non postandovi questo delizioso e stuzzicante cous cous di verdure...tra i piatti che ci riescono meglio!!!

INGREDIENTI
  • 250 g di cous cous
  • 200 g di ceci
  • 3 pomodori maturi
  • 1 cipollotto
  • 2 zucchine
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • mentuccia
  • 2 pugni di zafferano
  • peperoncino
  • 1 limone
  • 6 cucchiai di olio extravergine
  • sale
  • pepe
Bollire in abbonadante acqua i ceci (anche quelli in scatola) insieme allo zafferano e un cucchiaio di olio, lasciare raffreddare.
Tagliare le zucchine a fettine molto sottili; tagliare i pomodori a pezzi eliminando i semi; tagliare la cipolla e unire insieme il prezzemolo con la mentuccia e tritare con la mezzaluna.
Preparare il cous cous lasciandolo saltare in un padella (wok) con un filo d'olio, aggiungere acqua bollente (in quantità doppia rispetto al cou cous) e lasciare riposare per mezz'ora.
Nel frattempo spremere in una ciotolina l'olio con il limone, il sale, il pepe e il peperoncino. Emulsionare bene.
A questo punto unire tutti gli ingredienti nel cous cous: zucchine, pomodori, ceci, trito di mentucciaprezzemolocipolla e l'olio con limone.
Tenere in frigo per un'ora e servire....buonissimo...e con i giorni si mantiene ed è ancora più buono!!!

Share:
Template by pipdig